Eccoci alla puntata numero due. Una delle migliori a parer mio. Devo però prima ripetere un concetto che, dai commenti, ho paura non sia stato inteso benissimo. La prima stagione di questa nostra soap era vissuta in tempo reale, questa invece parla al passato. Quindi se ho rivelato che Vipera era presente in una rosa di cinque nomi, l’ho fatto per una ragione. Ricordo anche a chi ci legge per la prima volta… di partire dalla puntata 1, per poter seguire il filo.

Benissimo. Abbiamo cinque candidate alla carica di amministratrice del gruppo Mamme Vegane contro l’Invidia, dedicheremo quindi un episodio per ognuna di esse. Partiamo da Rita, la cantante.

Le candidate sono state invitate a presentarsi singolarmente sul gruppo e a spiegare un po’ il loro punto di vista su ragioni imperscrutabili, che a noi di base non interessano. Però leggiamo comunque la prima.

ritap

Ho capito subito che la Rita sarebbe potuta essere un problema. Non potevo rischiare l’elezione di Vipera con una così temibile avversaria, inoltre la profezia della sensitiva Marica era un allarme da non trascurare. Ho quindi deciso di prendere la situazione in mano inviando alla signora un messaggio privato dal mio profilo ufficiale (che puoi seguire cliccando qui sotto).

Gentile Rita, provo sempre a trovare una mediazione quando un problema mi tocca da vicino. Vorrei che grazie a lei ci possa essere maggiore dialogo e che non ci siano frasi dette d’impulso o solo per via di un’emozione. Spero che tutto si risolva pacificamente e quando sarà messa la parola fine anch’io potrò sentirmi più pacifico. Dal canto mio mi sento di metterla. Prendiamola in allegria come una canzone!  ciaooooooo

Messaggio che ovviamente è stato postato sul gruppo. Non poteva essere altrimenti.

ko

Innescando una reazione… una perplessità insinuata da Vipera nel quarto commento… che ha quindi portato a…

vip

… uno shitstorm. Non si riusciva neanche a leggere tutti i commenti, da fare un baffo a quello che si prese la vegana di Amatrice/Amatriciana.

shit

Come ha potuto Rita, in qualità di cantante naturopata, a non leggere tra le righe il mio messaggio segreto?

jem

Cose da far impallidire Dan Brown. Qui la soluzione.

Lo shitstorm durò circa 16 ore, dopo le quali la Jem giunse alla conclusione di dover abbandonare il gruppo. Il suo nome in grigio, come non più appartenente al MVCLI, faceva quasi tenerezza, lì, nel post sulle candidate.

rita-in-grigio-copia

Nùnùnù, gli shitstorm forgiano il carattere e poco importa se leggendo, oggi, queste righe avrà compreso di essere stata solo una marionetta nelle mie mani, vittima inconsapevole di un malefico inganno. La prevedibilità è sempre un penoso punto debole e una leader non dovrebbe averne. Inoltre non mi feci problemi a distruggere i sogni di una bambina, incontrando al suo posto gli attori di Twilight, figuriamoci quanto potesse interessarmi la signora Rita.

Meno una.

meno-1

A presto con la terza puntata! Per la terza locandina e la data della puntata, questa volta, ci sarà una novità: invece di pubblicarla su Instagram, come le volte precedenti, la pubblicherò su Twitter.

Vi chiedo un piacere: convincetemi a usare Twitter. Non riesco a farmelo piacere, il concetto di avere caratteri limitati per scrivere i post è per me una deformità inconcepibile. Coinvolgetemi voi allora, questo è il mio account. Magari anche per avere un confronto più diretto, lì in genere rispondo a tutti. Su Instagram invece condividerò una “chicca”.

Non dimenticare di condividere il post sui social con i tasti di condivisione qui sotto con uno dei nostri amati hashtag! La gente ha il diritto sapere!

#ResistiVipera

#TeamVipera

#VinciVipera

PS serio.

Per chi non lo sapesse io, in qualità di blogger acescente, ho anche un profilo Greetzly. Lì è possibile pormi delle domande a cui (forse) risponderò con un video risposta. Le domande possono essere accompagnate da una donazione, il ricavato andrà alla ricostruzione per il terremoto che ha colpito il Centro Italia.

Io di questi soldi non percepisco nulla.

La terza puntata della stagione 2

“Eleonora: L’Ancella della Gioia”

cliccando qui 

Written by SignorDistruggere
Vincenzo Maisto nasce a Salerno nel 1985. Dopo un'inutile laurea e una lunga serie di fallimenti personali, crea la pagina Facebook "Il Signor Distruggere".