MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA, PARTE 3

Aspettavamo con ansia gli aggiornamenti di Vipera e finalmente sono arrivati, ma devo avvertirvi… leggendo questo post diventerete a tutti gli effetti miei complici. Dopo le vicende descritte nella seconda parte di questo nostro viaggio, nel gruppo delle “Mamme vegane contro l’invidia” si è vissuto un momento di stasi profonda. Si è parlato di deliziose ricette crudiste con nomi improbabili, di sonaglini da acquistare, inspiegabilmente, a cani che sicuramente non ne hanno bisogno… e di altre inutilità. Questo fin quando Elena, l’amministratrice, ha lasciato questo post in bacheca.

Leggi tutto “MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA, PARTE 3”

MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA, PARTE 2

Rieccoci qui miei cari, questa sera ci sarà un nuovo episodio di Game of Thrones, quindi so che in molti preferiranno dedicarsi a esso, ma come potevo non pubblicare questi ultimi eclatanti sviluppi? Per chi si fosse perso la prima parte della vicenda, propedeutica, è possibile leggerla cliccando qui.

La ricerca della #Vipera continua a non dare frutti e l’amministratrice Elena ha ben pensato di escogitare un’altra strategia.

Leggi tutto “MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA, PARTE 2”

MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA, PARTE 1

La prima domanda spontanea potrebbe essere: ma invidia de che? Anche se, a essere sincero, a una prima lettura veloce mi sembrò di leggere “indivia”, la scarola. Già pensavo di essere magari incappato in una qualche frangia estremista della popolazione vegana. E invece no. È proprio INVIDIA, uno dei sette peccati capitali. Benissimo.

Tutto ebbe inizio il 24 marzo. In posta privata una ragazza mi inviò uno screenshot di un gruppo segreto su Facebook (Fig.1) che mi fece grondare di bava la bocca.

Esiste un gruppo di mamme vegane che segretamente si scambiano: consigli, ricette, opinioni, esperienze di vita… nulla di eclatante direte. E invece no, è molto peggio di quanto voi possiate immaginare.

Leggi tutto “MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA, PARTE 1”

LA PASQUETTA TIPO

 

Pasquetta, quale migliore occasione per incontrare Licia per caso? È l’unico giorno dell’anno in cui si ha come quasi certezza matematica la pioggia. Quindi in genere ci si rintana nella seconda casa di un amico, ma potrebbe anche capitare una giornata quasi decente. In quest’ultimo caso c’è la scampagnata all’aperto o la brace in giardino, con l’immancabile foto alla griglia per taggare tutti i partecipanti in corrispondenza delle salsicce. Leggi tutto “LA PASQUETTA TIPO”

PADRE LIVIO FANZAGA SULLA DIABOLICA LEGGE CIRINNÀ

Diciamo che la notizia non fa poi più di tanto scalpore, perché a dirigere Radio Maria non è che ci potevano mettere un prete tipo Don Gallo, unico esempio di decenza in tutto il panorama cattolico internazionale (ed è pure morto). Quindi che padre Livio Fanzaga, in una recente intervista, si lasci alle solite cose sui gay malati da curare e sulla Cirinnà voluta da satana, nulla di nuovo. È però interessante come personaggio in merito ad altre simpatiche affermazioni collezionate negli anni. Elenchiamo le più frizzanti. Leggi tutto “PADRE LIVIO FANZAGA SULLA DIABOLICA LEGGE CIRINNÀ”

LA MALEFICA LEGGE CIRINNÀ

Non se ne può più di questa “malefica” legge Cirinnà. Si è arrivati al punto che nel 2016 l’Italia deve essere, ancora una volta, la figura di merda d’Europa per colpa di politici ipocriti e subumani mentecatti. Umberto Eco sbaglia, i social network non hanno dato la parola a legioni di idioti, o almeno non solo, ma grazie a essi si ha adesso un senso di misura di quanti analfabeti funzionali esistano. Sono in mezzo a noi. Sono tantissimi. Gente da mettere in treni di legno destinati in Polonia. Analfabeti funzionali: quelli che sanno leggere e scrivere, ma che non comprendono il significato di ciò che leggono. Ma affrontiamo tutto in un ordine di successione.  Leggi tutto “LA MALEFICA LEGGE CIRINNÀ”

PERCHÉ I CATTOLICI FESTEGGIANO IL NATALE?

In questo periodo si parla di coerenza. Dov’è la coerenza degli atei che festeggiano? Si chiedono i menomati. A parte che da chi vive un’esistenza nell’incoerenza non dovrebbe partire alcuna lezioncina sull’argomento, comunque però l’UAAR ha pensato di rispondere con una vignetta.

Io invece ho pensato di rispondere con questo post. La vera domanda non è infatti “perché gli atei festeggiano una festa commerciale?”, ma “perché lo fanno i cattolici?”. Leggi tutto “PERCHÉ I CATTOLICI FESTEGGIANO IL NATALE?”

PRONTUARIO ALLE DOMANDE DI NATALE

[su_dropcap style=”simple” size=“5”]A[/su_dropcap] Natale non si ingrassa, solo, per via dei vari pranzi e cene mega calorici, ma soprattutto per via dell’insopportabile indelicatezza che i parenti si ostinano a manifestare a tavola. Si ingrassa per stress. È scientificamente dimostrato che è possibile. A tutto si potrebbe rispondere con un altisonante “ma fatti i stra-fottutissimi cazzi tuoi”, ma se ce lo chiede la nonnina o l’amatissima zia, non possiamo che inventarci qualcos’altro. Come risponderebbe Distruggere alle domande di Natale tipiche del cenone? Leggi tutto “PRONTUARIO ALLE DOMANDE DI NATALE”

LE FAVOLE GENDER

A quanto pare sono arrivate le favole gender. Nel sentire questo allarmismo, prima di scrivere qualsiasi cosa, sono andato a informarmi. Ma di cosa tratterà mai questa favola gender?
Avevo immaginato una favola dove il principe nero salvava dal drago il principe bianco, si baciavano, poi i due andavano insieme in un cruising club gay, dopo un abbondate giro costruttivo in qualche battuage di periferia del regno, per poi sposarsi in comune dopo aver dato fuoco a un crocifisso.

Ahimè, pare che non ci sia nulla di tutto ciò. Leggi tutto “LE FAVOLE GENDER”

VEGANI ESALTATI, FRUTTARIANI, CRUDISTI, MELARIANI, RESPIRIANI E RAELIANI

Evitiamo confusione, facciamo chiarezza.
Quante comunità di disadattati esistono? Difficile essere precisi, ogni giorno se ne legge una nuova. Ho comunque cercato di fare una sintesi, basata anche su quello che spunta fuori su Facebook. Leggi tutto “VEGANI ESALTATI, FRUTTARIANI, CRUDISTI, MELARIANI, RESPIRIANI E RAELIANI”