LE TORTE PARTORITRICI

Sedetevi. Preparate del bicarbonato con limone, il vostro sogno di essere finalmente pronti alla prova costume è quasi realtà. Perché siamo qui? Beh, mi sembrava doveroso fare chiarezza su un particolare fenomeno diffuso dalle Pancine d’amore. Se sei finito su questo blog per caso, sappi che “Pancine d’amore” è il nome che si sono autonomamente date le neo-mamme sui gruppi e sulle pagine Facebook con il tema della maternità. Ci sono poi varie soluzioni simili, tipo: panciotte, pancione, batuffole, etc. Ma a noi piace quello canonico. Una particolare moda, nata da un paio d’anni negli USA, prevede la creazione di una torta “partoritrice”, una leccornia a forma di vagina, con toni gore e splatter, dalla quale fuoriesce la testa di una bambola. Pare che sia di buon auspicio. Benissimo, cominciamo. Musica consigliata chillout.

Leggi tutto “LE TORTE PARTORITRICI”

IL FANATICO MONDO DELLE MAMME

Ma cos’hai contro le mamme?! Ma assolutamente nulla. È però il fatto di aver scoperto questo mondo parallelo composto da pateticità disgustose e sgrammaticate che mi turba. Decine e decine di pagine Facebook e di gruppi aperti e privati, popolati da migliaia e migliaia di pancine d’amore e tettine ripiene. Non se ne può davvero più. Ci fosse anche solo un quesito che si pongono normale o formulato correttamente. Niente.

Stiliamo quindi un’esaustiva classifica delle Mamme che piacciono a Distruggere. Leggi tutto “IL FANATICO MONDO DELLE MAMME”

MAMME CHE MANGIANO LA PLACENTA

Questo è uno di quei giorni in cui realizzi che al peggio non c’è mai fine. Abbiamo accettato (con molte riserve) l’idea che possano esistere gioielli realizzati con il latte materno (su Facebook è pieno di gruppi sul tema), abbiamo semplicemente bollato come psicopatica la signora che ha offerto la ricotta di latte materno all’ignara vicina di casa (il ricottone veg mamy), abbiamo tollerato le tetta-talebane che allattano fino alla maturità… ma non pensavamo che si sarebbe arrivati a tanto.

Leggi tutto “MAMME CHE MANGIANO LA PLACENTA”