LA MIA ANIMA GEMELLA

Dieci giorni fa sulla pagina ho elencato i miei punti fondamentali per la ricerca dell’anima gemella, i quali, a differenza di quel che possono credere gli idioti, non sono stati concepiti per ricercare una marionetta senza personalità. Questo non solo perché sono largamente condivisi dalla maggior parte dei miei followers (cosa che mi riempie il cuoricino di speranza verso l’umanità), ma anche perché io non voglio che nessuno cambi per me. L’anima gemella deve essere così di suo, già da prima di conoscermi.

Elenchiamoli di nuovo:

Non deve credere alla scie chimiche.

Non deve credere a Stamina, Di Bella e le altre cagate simili.

Non deve essere contraria ai vaccini.

Non deve credere che le case farmaceutiche siano il male.

Non deve essere contraria alla SA.

Deve essere cosciente che l’omeopatia è quello che è: acqua e zucchero.

Se incline a una particolare dieta/moda del momento, non deve volerla imporre agli altri.

Non deve condividere foto di animali pucciosi alternati a truculenti mattatoi solo perché convinta di far cambiare idea alla gente in merito all’alimentazione o alla ricerca scientifica.

Non deve credere che i serpenti misurino le persone nel sonno per poi mangiarsele.

Non deve voler uscire dall’euro.

Non deve vivere di complotti.

Non deve imporre le proprie usanze, vezzi, stregonerie religiose al mio Stato Laico, al suo Parlamento e alle sue leggi.

Deve ritenere Le Iene e Striscia la Notizia delle trasmissioni oscene per la faziosità dei servizi.

Non deve essere contraria alla fecondazione in vitro, all’aborto, alla Ru486, all’eutanasia, alle cellule staminali embrionali e al testamento biologico.

Non deve essere contraria alle unioni civili e alla parità di diritti e di genere.

Non deve discriminare o odiare persone con una fede differente, solo perché da qualche altra parte nel mondo gentaglia è rimasta al Medioevo (periodo storico in cui anche i cristiani diedero il meglio di sé).

Tutte queste follie hanno in genere anche un partito politico di riferimento, che eviterò di citare perché tanto si capisce.

ps,

Male non farebbe se schifasse anche Barbara D’Urso, la coppia Tatangelo&D’Alessio, le trasmissioni di Maria De Filippi, i vari reality show e i libri di Fabio Volo.

“Gli opposti si attraggono”, vale solo per Dharma & Greg.

Poi un conto è pensarla diversamente sul condimento della pasta, un altro è voler curare un figlio con limone e peperoncino.

11 pensieri riguardo “LA MIA ANIMA GEMELLA”

  1. Io direi che dovrebbe odiare anche le storielle romantiche tipo Dirty Dancing, Ghost o Titanic e sapere invece chi sono il Doctor Who e Walter Bishop, ma deve piacere a te, mica a me…

  2. dovresti sposarti con te stesso, oppure scendere a compromessi come qualsiasi persona su questa Terra che vuole una compagnia. Non esistono copie di noi stessi, non esiste l’anima gemella, esiste la persona giusta al momento giusto.

    1. No, esistono le persone intelligenti e le persone stupide. Si può scendere a compromessi sul colore delle tende, ma non sulla ricerca medica, sulle discriminazioni o sul fanatismo.

    2. Probabilmente sei uno di quelli che si accontentano in nome della solitudine, della fede e altre pressioni sociali che dicono che “a na certa devi avere la famigghia”…. quello che lui elenca ce l’ho io e come me tante (o poche) altre intelligenti persone.

  3. Alle tue aggiungo le mie:
    – deve amare la lettura e lasciarmi in pace quando voglio finire un libro;
    – deve amare le mie figlie e trovare simpatico il mio cane;
    – deve saper ridere anche nei momenti peggiori, buttare in vacca e pensare che in qualche modo si sistemerà tutto;
    – deve essere ordinato;
    – deve andarsene a casetta sua al momento buono;
    – deve essere allegro.

  4. “Non deve discriminare o odiare persone con una fede differente, solo perché da qualche altra parte nel mondo gentaglia è rimasta al Medioevo (periodo storico in cui anche i cristiani diedero il meglio di sé).”
    Post precedente: “Distruggere un cattolico con una semplice conversazione”…
    Uhm…

  5. L’unico punto su cui non sono d’accordo è quello sul “non imporre le proprie usanze ecc” e ora ti spiego: la mia religione ha origini recenti. Nasce nel 2015 da tal Filippo Giardina, che non esito a definire il mio idolo (infatti mi duole dirti che sei un ripiego. Non che non ti adori quasi in egual modo, comunque). Il profeta comunicò ad una folta platea le sue credenze e, da allora, queste son divenute anche le mie perché penso che saremmo tutti più felici se al mondo dominasse la mia religione. Te le linko: https://www.youtube.com/watch?v=z8i06nDr2rY.
    Tralasciando questo punto ed il fatto che tra te e Filippo Giardina sceglierei quest’ultimo, direi che siamo anime gemelle!

I commenti sono chiusi