IMMIGRATI, NON LASCIATEMI SOLO CON GLI ITALIANI: HO PAURA

Le polemiche razziste su Facebook, in merito alla morte di 950 persone in mezzo al mare, hanno una loro utilità.
Tanto per iniziare ci aiutano a capire chi frequentiamo e di chi dobbiamo liberarci, perché solo eliminando la negatività possiamo sperare di ottenere una vita sana e felice. Questo possiamo definirlo anche come un concetto classista, perché tutte le varie cagate che ho letto in questi giorni sono tutte facilmente confutabili.

Concetti a cui possono credere solo le menti non di grosso spessore, quindi perché frequentarle? Facciamo qualche esempio:

«Eh! In Nuova Zelanda le leggi sull’immigrazione sono più dure che da noi e funzionano bene, perché non hanno il nostro stesso problema con gli immigrati?!»

Bene, prendiamo un mappamondo. Da dove cazzo dovrebbero partire gli “immigrati” per arrivare in NZ? Dall’Australia?! Come se noi decidessimo di andarcene in Spagna con un barcone, così, perché la paella tira più figa.

«Gli italiani immigrati in USA cento anni fa ci andavano per lavorare, non per rubare come fanno questi»

Già, la mafia in America chissà chi ce l’avrà portata.

«A ogni immigrato viene dato l’albergo a tre stelle, le ricariche telefoniche, trenta euro al giorno… etc … etc…»

Hai dimenticato la jacuzzi, il neolaureato con il ventaglio che li scioscia e il guardaroba griffato.

«Non c’è lavoro per gli italiani figurati per loro!»

Infatti se io potessi scegliere tra: rimanere in Libia e morire con la guerra e andare in Europa a fare nella peggiore delle ipotesi la vita del contadino sottopagato, preferirei ovviamente la Libia. No? Anche perché io di immigrati che arrivano al consiglio di amministrazione della Ferrero non ne ho mai sentiti, né di italiani disposti a rinunciare al calcetto e alle troie per andare a cogliere pomodori.

50 bambini sono morti, quindi prendiamo un asilo e facciamolo sprofondare in mezzo al mar mediterraneo, che risatone vero?

Detto ciò, cosa ti vuoi mettere a replicare? Oggettivamente? Gianni Morandi è stato bombardato di commenti razzisti per aver detto più o meno le stesse cose, ma con un po’ più di garbo, ma c’è anche da dire che quelli che seguono Morandi hanno l’età di mia nonna, sono i giovani il problema.

I commentini acidi attesi

Toglierò il like alla pagina!

Ma togliti anche la vita.

Portateli a casa tua!

Ma per arrivare a casa mia devono prima sbarcare in Italia, fai pace col cervello.

Prima gli italiani e l’Italia.

Disse il coglione che veste tutto Made in China. Inizia ad aiutare il tuo Paese contribuendo sull’acquisto del Made in Italy.

Sei un buonista!

Metterei al rogo te. Come potrei esserlo?

Sei un catto-comunista

Sono notoriamente ateo! E in comune non metterei neanche i beni.

Grazie

16 pensieri riguardo “IMMIGRATI, NON LASCIATEMI SOLO CON GLI ITALIANI: HO PAURA”

  1. Grazie di esistere, sono contento di condividere il pianeta con un essere umano come te. Hai diminuito la mia misantropia del 0,0000000000032%. Fidati, è un buon risultato.

  2. Grazie per aver espresso in modo così efficace un pensiero che condivido al 100%

  3. E’ incoraggiante vedere che non c’è neanche uno di quei commenti che ti aspettavi: forse siamo più di quattro gatti a pensarla come te!

  4. Ho letto delle frasi nel sito di Salvini come: 700 in meno a rompere e rubare in Italia gli sta bene. Io sinceramente dal profondo del cuore tutte queste belle persone le trasferirei, anche pagandogli il volo aereo, in questi paesi dove la morte, la fame, le violenze sono certe. Sono stata in Senegal e Burundi e vi garantisco che se qualcuno vuol fare la dieta Basta trasferirsi la per uno due mesi e la prova bichini é garantita come l’abbronzatura. Basta basta siamo tutti figli di Dio cercate dentro di voi qualcosa di buono da donare

  5. Le cose che dici riguardo la Mafia in America più che essere comuniste sono “LUOGOCOMUNISTE”, nel senso che neppure la D’Urso direbbe cose meno scontate. Quando qualcuno (diversi milioni di italiani) è incazzato con questa immigrazione incontrollata , hanno motivazioni che vanno molto al di là del becero razzismo.
    E se qui non hai commenti contrari credo sia dovuto ai tuoi moderatori non moderati.

    1. Hai ragione, la mafia siciliana in America è nata dal nulla. E non ci sono mai stati neanche gli accordi tra i mafiosi italo-americani e il Governo USA per lo sbarco del ’45. Tutte invenzioni del sistema. Stai sereno. Molti milioni di individui credevano anche che la Terra fosse piatta, questo non significa che fosse vero, giusto o che fossero intelligenti. Vengono pubblicati tutti i commenti, inclusi quelli ingiuriosi, tipo quando si insinua la censura.

  6. Non è che si debba essere contro il razzismo solo in nome di freddi ragionamenti logici, però quest’articolo non fa una piega. Sinceramente grazie.

  7. sinceramente i “guru” non mi sono mai piaciuti dici cose populiste al pari dei vari SALVINI ..le scrivi bene comunque..ma sono pareri come gli altri..chissa’ chi ha la verita’

      1. “La verità sta dalla parte della decenza” è una delle frasi più delicate, significative e vere che abbia letto ultimamente.
        Fabry, non si tratta di fare il guru, si tratta di dire le cose come stanno. Solo che quando le cose vere non prevedono l’essere ingiusti con qualcuno partono subito cori di buonista, populista, perbenista e tutti i vari -ista. Qualcuno mi spieghi perché non esistono anche i termini stronzista, o ignorantista.

  8. non ti paragono a salvini , ognuno e’ se stesso ed irripetibile , leggendo il mio commento non do ragione ne’ a salvini ne’ ad altri ragiono con la mia testa, ci provo ; la decenza bene o male e’ una ipotesi, esiste salvini ( per fare un esempio ma anche renzi ed altri populisti ) e i suoi detrattori..La verita’ non e’ sempre detto sia dalla parte della decenza visto che tutto e’ relativo in questo mondo e la decenza tutti pensano di averla….ognuno ha la sua , crede nella sua e vuole imporla agli altri di solito..Almeno e’ cio’ che vedo da 48 anni..

    ciao e buon lavoro

    ciao

  9. Un appunto: buonista non è “essere buoni”, ma favoreggiamento al politico o parte politica avversaria, se sei un politico.

I commenti sono chiusi