LA PETALOGIA – Lezione 5

Eccoci pronti per una nuova lezione di Petalogia. Questa disciplina stravagante, ma al tempo stesso seria e ponderata, che speriamo arrivi presto nelle aule universitarie. Per partire dalla prima lezione cliccate QUI.

Nella lezione precedente, la quarta, la docente Annarita ha proposto un consulto privato alle componenti del gruppo “Pancine, Cuori & Bimbi” alla modica cifra di 3,90 Euro. E cosa avranno ottenuto in cambio? Lo scopriremo oggi.

Le donne hanno inviato una loro foto con in mano un fiore, la petalologa, dopo aver verificato il pagamento dell’obolo, ha scritto questo post dove identifica il fiore interiore delle allieve interessate.

 

Ma a cosa servirebbe questo fiore interiore? Non è che ha semplicemente fatto un elenco di fiori e cose a caso? Da quando il guano è un fiore? Speriamo che ci chiarisca questi interrogativi nella prossima lezione. Ho controllato in tutti i cassetti di casa mia, non ho neanche una penna rossa. Domani mattina prima cosa: la cartoleria. Non posso non seguire l’esercizio assegnato per casa. Vi invito a farlo anche voi, non è sorprendente?

Vai alla lezione 6 cliccando QUI

49 pensieri riguardo “LA PETALOGIA – Lezione 5”

      1. anche uccelli marini, oltre ai chirotteri… chissà come si sente la povera pancina sapendo che il suo fiore interiore è una sostanza organica prodotta dalla decomposizione della merda, quando la sua amichetta pancetta ha la camelia… roba da suicidio

      1. Che nabba. Ogni mago o stregone degno di questo nome deve avere il talento di metamagia “elimina componenti materiali” o almeno Vocalizza. E che cazz.

      1. Grazie della precisazione, comprando il guano di pipistrello per fertilizzare le piante ho sempre pensato fosse l’ unico.

  1. Chissà quanto sarà felice Rita, visto che il suo fiore personale è il crisantemo.
    Anche se in Giappone il crisantemo è di buon auspicio, però da noi è il fiore dei morti per eccellenza.
    C’è quindi differenza tra petalogia orientale e petalogia occidentale?
    Niente critiche, solo complimenti!

    1. beh quello è, non è colpa dell’illustre petalologa se il fiore interiore della mentecatta è il crisantemo, non è che la professionista possa mentire per non dispiacere alla sua cliente…

  2. Smettiamola di prenderà per il petalo…. questa ha vinto tutto! 26*3,99 =104€ per una lista di fiori! Ed altrettanti al prossimo giro. Offro consulti su
    Nomi
    Colori
    Città
    Marche di automobili
    Per solo 2,99 e vi mando il PDF gratis (2 copie così ne regalate 1 ad una vostra amica)

    1. rilancio offerta, per un euro in piú e super sconto all accademia di petalogia, aggiungo alla lista animali e cose.

    2. Snobbate Andrea Baroncelli, non è neppure diplomato al classico.
      Io offro per molto meno (2,98€) consulti su nomi, fiori, frutta, citta, dire, baciare, lettera e testamento.
      Per chi presenta un’amica il prezzo del consulto sarà di 2,97€!

    3. secondo me le 26 si sono anche comprate il pdf perciò 26×3.99=104€ + 26×39.90 =1141€ sticazzi

  3. distruggere, non capisci proprio niente. devi applicarti di più se vuoi seguire le lezioni con profitto. dalla merda nascono i fior… il guano quindi in petalogia è una specie di archetipo potentissimo… vale tutti i fiori!!!

  4. è una citazione indiretta:
    sono mammine pancine, e de andré insegnava che dal letame nascono i fiori
    ergo da una mamma letamaia nascerà un bellissimo fiore

  5. chi entra in istituto con lei PAGA uno sconto? non si OTTIENE, lo sconto, di solito? o forse paga lo scotto (di essere deficiente?) e poi conoscevo uno che per dire che era stato in galera diceva “so’ stato in istituto”

  6. Stella è fortunata. Si sa che la.merda d uccello in testa è di buon.augurio.Non è sorprendente?

  7. Devo iscrivermi anche io all’istituto di Annarita. Non vedo l’ora di pagare uno sconto.

    1. Mah… qui Annarita va messa in un istituto di pena per circonvenzione di incapace e le altre in un bell’istituto di igiene mentale…

  8. Mio marito mi sta prendendo per matta sto morendo dal ridere. So che con questo atteggiamento non merito di seguire queste preziosissime lezioni. Io personalmente sento che il mio fiore sia lo sterco. Niente kritike plis

  9. Se si va su google si trova subito il “fiore di guaDo”… Povera pancina, nemmeno una rilettura a quanto scritto son valsi i suoi 3.90€.
    E poi guarda caso, 26 richiedenti e 26 fiori tutti diversi. Nessun fiore personale ripetuto, tipo segno zodiacale? Se versiamo 3.90€ in sette miliardi di persone ci trova sette miliardi di fiori personali diversi a tutti?
    Ste pancine sono tirchie: per natale si fanno regalare il lisoform 1,99€/l… Per una presa per il culo così in pratica investono l’equivalente di due festività! Scialaquatrici…

    1. voleva dire guado, immagino, ma sta deficiente qua è un’ignorante con l i maiuscola… identifica il “bocciolo” come fiore… ma che fiore sarebbe? E’ una fase del fiore, non il fiore in sè… ma come si fa a dare credito a una tal cretina? (Sottaciamo, anzi, non facciamolo, il “pagare uno sconto” se si passa in istituto, immagino psichiatrico, tramite la sua augusta persona) IGNORANTE!!!!!

  10. io della vita non ho capito proprio nulla cmq … questa so’ 5 settimane che buttà lì 10 parole a caso, chiede di fare cose ugualmente a caso senza dire perché e a che pro, promette di parlare di argomenti vari che puntualmente vengono dimenticati e per tutto questo si fa pure pagare … se non fosse per la circonvenzione di incapace, sarebbe da applauso!

  11. A me fa scompisciare tutto di quello che pubblichi. La pagina è geniale, tu fai un gran lavoro di selezione, etc, etc,etc. Ciò premesso, non credi sia il caso di denunciare questa persona per truffa e circonvenzione di incapace? Nello specifico la frase: “Capito?Ecco.” simile ad altre nei post precedenti fa chiaramente intendere come la “dottoressa” sia perfettamente consapevole di prendere per i fondelli le pur non brillanti donne del gruppo.

    1. Se non sbaglio è stato fatto perché nel suo pdf c’erano stralci di altri testi protetti da diritto d’autore, copiati e spacciati per farina del suo sacco. Per la truffa non so se i carabinieri si stiano attrezzando. ^^

  12. Ma non può (ribadisco: NON PUO’) essere un caso che la tizia si chiami Fiorella proprio come le pancine chiamano quella cosa sottoutilizzata che hanno tra le gambe!

    1. Ma infatti non è un caso, come è stato detto più volte è un soprannome datole da Distruggere per mantenerne l’anonimato…

  13. Non dà mai alcuna spiegazione a niente! Il nulla più assoluto è racchiuso in queste lezioni… E 26 fesse l’hanno pure pagata! Non è sorprendente?

  14. Alla faccia della petalologa, confonde il fiore di guado con la merda d’uccello ?

  15. Kualkuno sa dirmi se i laureati al classico possono usufruire di uno sqonto per il consulto con la petalologa? Vorrei essere sicura di conoscere il mio fiore personale prima di riempirmi la casa di guano. Nnt giudizi pliz.

  16. Mi sorprende che a tutti gli egregi commilitoni in lotta contro il sordomutismo cerebrale delle pancine (peccato che non pancette, magari affumicate) sia sfuggito che neanche lo zafferano è un fiore ma una spezia che si ottiene dagli stigmi del fiore del Crocus sativus. Comunque, visto che si vende a peso d’oro, sempre meglio che la cacca del pur pregiato colibrì. E data l’eterogeneità della lista, forse a qualcuna sarebbe andato bene il fiore della cannabis indica…

  17. Intanto s’è messa in tasca 100 Euro.

    La prossima volta ci spiega la petalogia in abito umano. Fino ad adesso era in ambito molluschi.

  18. ma….che fiore e’ “bocciolo”? e “guano”? non e’ un po’ offensivo nei confronti della povera Stella?

  19. Intanto questa si sta sta a chiedere soldi per consulti se non altro dubbi e ovviamente black…. sarà mai legale? Secondo voi?

I commenti sono chiusi