LA PETALOGIA – Secondo modulo

Cari miei petalologi, oggi riparte il corso di Petalogia “secondo modulo” che riguarderà niente meno che la sfera sessuale. Siete in tantissimi ad esservi diplomati e questo non può che farci onore. Per i meno studiosi consiglio di partire dalla lezione 1, così da meritare la preziosa pergamena. Ma basta con le chiacchiere, iniziamo a studiare seriamente.

Partiamo con il rimproverare la docente Annarita in merito alla cena di fine corso che è stata fatta senza avvisarci e senza postare l’evento sul gruppo della cara Sabrina. Anche noi ci siamo diplomati e anche noi meritavamo il “dolce a sorpresa” che poi pare essersi rivelata una bomboletta di panna.

La considero davvero un’ingiustizia.

Ma adesso dedichiamoci alla lezione 11, “L’importanza della Petalogia nella sfera sessuale”.

E i commenti… occhio eh, l’ultima domanda è un consulto.

Vai alle Lezione 2 del Modulo 2 Cliccano QUI.

42 pensieri riguardo “LA PETALOGIA – Secondo modulo”

  1. al “4 Pine” mi sono immaginata la moglie di Fantozzi legata ai piedi del letto…geniale…

    1. Nel senso che, viste le quattro alternative legate agli angoli del letto, il marito non può essere altro che felice di bombarsi la propria moglie?

  2. non ho capito il “riproverano”, però oggi è sembrata molto più professionale del solito.
    ma se le chiedevano quanto costava un consulto veniva anch’esso considerato consulto? esatto!

    1. “Annarita, ma davvero abbiamo un consulto gratuito?”
      “Si’. Spero che questa risposta ti sia servita, il prossimo consulto costa 10 euro”

    2. Mi ricorda tanto la storia del Genio e dei tre desideri: Ho solo tre desideri? Si. Ma posso chiedere qualsiasi cosa? Si, e ora vai con l’ultimo…

  3. Queste poveracce hanno la vita sessuale di Santa Caterina da Siena (per conoscenze e pratica). Per una volta che una lezione di petalogia poteva portare seri benefici a tutte loro, si riduce tutto a una barzelletta. Annarita, insegnante degenere.

  4. Desumo che un marito ,eventuale, di una “petaloga” non debba avere problemi di allergia al polline …

  5. Ragazzi, ma c’é così tanto sapere in queste lezioni! Le pillole toccano il cuore, ed il cuore è un organo. Meravigliosa!

    1. certo, mette poi il nome scientifico che è quello del Pino Silvestre, praticamente le confonde cambiando la vocale. E alla prima stronza che le chiede se il fioraio lo ha le scuce soldi. un mito

    2. No, è peggio. Lei scopiazza ad cazzum. Se googoli PINE ti esce subito il rimedio dei fiori di bach che si chiama proprio “pine” (e che ovviamente non vende un fiorista), rimedio per chi si sente in colpa o si rimprovera qualcosa. A questo punto la pancina il consulto potrebbe farselo su GOOGLE gratis.

    3. No, ha usato l’equivalente inglese che fa più figo (o più probabilmente ha fatto copia/incolla da qualche sito estero senza far caso alla forma latina… o più probabilmente senza capirla… e senza realizzare di che si parlasse).

      1. Era una una battuta venuta male. Se sostituisci la prima “i” con una “e”…

  6. Eh, ma Cristo Iddio! Dopo quella roba nei commenti anche un celebroleso capirebbe! Queste sono cieche-sordo-mute-in-coma-profondo-all’-ospedale!

  7. Che poi finisce sempre con provate a…
    Ma prova tu a trovare sta roba in inverno…
    Geniale vero?

  8. Mi sono immaginata queste che non sanno cosa fare dell’abete rinsecchito di Natale e lo legano ai piedi del letto. Un piede, perché non hanno quattro pini, solo uno. O erano quattro pigne? O quattro bottiglioni di Pino Silvestre?
    E intanto il marito con la mutanda triste che avrebbe il Viagra nel cassetto ma non può, perché il cuore è un organo, mentre il pine non lo è.
    La tristezza umana? Esatto!

    P.S.
    Ma davvero una panna spray da 50 centesimi come dessert?
    Dai, questa ha svoltato.

  9. Forse non avete capito a che “fiore” alludesse Mauro. Ma per forza, mica siete faciline come me, voi! XD

  10. Cosa intende con “riproverano”? vorrei un consulto privato con Annarita, che sono disposto a pagare, non avendo l’attestato ufficiale

  11. Eh ma quando i mariti hanno problemi di … (punteggiatura?) non ci posson far nulla nemmeno le pillole. Comunque speriamo che il marito non soffra di allergie altrimenti dal letto cosparso di polline non si alza più.

  12. Però se devono fare le ricerche su argomenti no vax, placenta, gioielli col cordone il motore di ricerca si surriscalda per tutta la roba che riescono a trovare

  13. Vabè ma questa però è truffa!!! Quanti anni hai? È un consulto… La vanna marchi della petalogia!

  14. Ecco perche’ sono sempre in tiro quando mi lavo con lo shampoo pino silvestre!!!

  15. Ahahah! È vero! Infatti si dice “sei duro come le pine verdi!” Muahuahuah!

    1. Volendo essere volgare e anche un po’ perfida, la forma è quella giusta, se il marito ha un problema di erezione! Ma tanto a queste del sesso importa ‘na sega

  16. Io sono un po’ incazzato perché per le mamme che hanno superato il primo modulo il consulto è gratis. Non capisco perché pur avendo ottenuto l’ambito diploma, non essendo una mamma io debba pagare.

I commenti sono chiusi