LA PETALOGIA – LEZIONE 2 MODULO 2

Seconda lezione del modulo 2 di Petalogia. La docente Annarita non ha dubbi: la Petalogia può aiutare l’intimità di coppia. Diciamo che a giudicare dal pancinahot del venerdì sera, sono dello stesso avviso anch’io. Insomma, di certo non potrà peggiorarla. Andiamo quindi a scoprire i suoi consigli in merito.

La tesina per l’esame è davvero un tocco di classe. Che sia, in realtà, la scusa per la fabbricazione di un altro favoloso PDF da vendere caro e amaro, realizzato, addirittura, dalle clienti finali?

Vai alla lezione 3 del modulo 2!

50 pensieri riguardo “LA PETALOGIA – LEZIONE 2 MODULO 2”

  1. Non solo per la creazione del PDF, ma se vuoi fare la tesina devi anche sapere il tuo fiore, fortunatamente si può sapere con un consulto poco costoso…

    1. A proposito: ma che fine ha fatto il PDF sostitutivo che doveva essere pronto circa un mese fa?

  2. Una tesina di una o due pagine? Esatto!
    Prima pagina: foto a pagina intera del fiore personale (il mio è il pistacchio).
    Seconda pagina: come mi hanno aiutato le foglie di limone? Il silenzio ai sentimenti.

  3. “Avete capito? che domande” ci mancava il “ovvio che no, povere allocche”

  4. Avete capito? che domande.
    Giusto? non servono risposte.

    Non saprei cosa aggiungere, è perfetto così…

  5. Mi piacerebbe vedere la faccia di quella che andrà a cercare (finalmente) informazioni sul guano, per scrivere la tesina

    1. Vedi possibile dialogo in altro commento (grazie per lo spunto).
      Quasi quasi cambio la mia tesina ed in prima pagina metto la foto di un piccione in volo (grazie anche per questo spunto).

      1. Figurati, per così poco! Sono contenta di esserti stata d’aiuto; se hai bisogno posso farti da relatrice

  6. ma se queste fanno un po’ di ricerche lo capiranno che le lezioni sono piene del nulla assoluto?

    1. Non credo, prima dovrebbero chiedere alla Annarita se possono fare ricerche per conto loro:
      [Pancina] – Annarita, possiamo fare ricerche per la tesina?
      [Annarita] – Questo è un consulto. Scrivimi in pvt.
      Il dialogo si sposta quindi in privato …
      [Pancina] – Ciao Annarita, per la tesina volevo fare ricerche per conto mio. E’ permesso?
      [Annarita] – No. E questo è il tuo consulto gratis, come promesso.

      1. [Pancina] Ma allora come faccio a fare la tesina?
        [Annarita] Questo è un consulto a pagamento.
        – sgancio dei soldi –
        [Annarita] Ti do io il materiale, riassumi alla meglio che puoi e infilaci un’ esperienza hot con tuo marito.
        [Pancina] Ma io e mio marito è da un pò che… beh, sai… non…
        [Annarita] Per questa domanda serve un altro consulto.
        – altro sgancio di soldi –
        [Annarita] Inventa. Prendi spunto da Ornella, ha scritto un libro assolutamente realistico e plausibile. Nessuno si accorgerà di niente.

      2. chissà se anche l’utilizzo di sostanze stupefacenti rientra nella petalogiaXD potremmo essere degli autodidattiXXXD

  7. Per avvertire la fragranza della camomilla a 10 km di distanza si sarà servita del famoso “senso di fiore”? Non servono risposte.

    1. Perche da piccola è stata morsa da un fiore radioattivo, e da allora, ogni volta che un fiore muore per diventare una tisana, lei averte uno strappo nel grande Verde del mondo, sentendo gli ultimi sprazzi di profumo del povero fiore mutilato.

  8. qua pian piano la Fiorella sta andando nel penale .. si prepara ai consulti (a pagamento) e alle tesine (figuriamoci se non escogiterà il modo di spremere le pancine …
    cosi’ .. nel caso passasse a leggere i commenti magari troverà interessante googlare queste parole :
    “Art. 643 codice penale – Circonvenzione di persone incapaci”

  9. Qui però stiamo andando fuori tema: un conto è usare i petali di limone e tutt’altra cosa è usare le foglie. Siamo passati dalla Petalologia alla Fogliologia. Il diploma poi vale lo stesso?

  10. Non capisco che fiore siano le foglie di limone.
    E soprattutto “scrivetemi per un consulto e 10€ per dirvi un fiore a caso” uahauah

  11. “sappiamo che l’incontro sessuale parte sempre da nostro marito”. Ma che cazzo è peggio del medioevo. Ed in effetti anche usare fiori per far abbassare l’arrapamento del marito mi sa molto di stregoneria

  12. “Sappiamo sempre che l’incontro sessuale parte da nostro marito…”. Uhellà, che moderna femminista! Mi raccomando poi, scrivetemi pe un consulto per il vostro fiore di riferimento a soli 10 euro. Le tesine invece di una due pagine pagherei io per leggerle. Magari ne esce un volumetto migliore di Io speriamo che me la cavo.

  13. “Sappiamo che l’incontro sessuale parte sempre da nostro marito”.
    In una sola proposizione, ha condensato la perfetta descrizione di lei e di tutte quelle le boccalone che la seguono.
    Oh, ma ce ne fosse una, dico una, che commentasse: “Ma è tutto qui?”.

  14. Tutto ‘sto casino così l uomo,unico che può prendere l iniziativa, le guarda con dolcezza e dice che è pronto?
    Se oltre alle foglie si aggiunge una strizzatina della buccia di limone negli occhi di lui ,avrà anche le lacrime. Non è romantico?

  15. Ho provato a mettere le foglie di Limone sotto i cuscini del divano mentre guardo la tv, ma continuo a preferire i Kleenex. Forse devo cambiare pornostar?

  16. Faccio una proposta, possiamo organizzare un crowfunding per pagare Annarita (anche secondo me è Ornella) e farci mandare le tesine?
    Tanto oramai è chiaro che le sta raggirando solo per soldi, noi la paghiamo e promettiamo solennemente di non pubblicare nulla…
    Secondo voi si può fare?

  17. ma ve lo immaginate il marito che trova le foglie tra i cuscini :” amore e dagliela una passata a sto divano ogni tanto”

I commenti sono chiusi