LA PETALOGIA – LEZIONE 7 MODULO 2

Lezione 7 del Modulo 2 di Petalogia. Anche se in realtà di lezioni non se ne vedono più da parecchio ed è un peccato. Annarita, per riconquistare il pollaio che a quanto pare non paga più, continua a pubblicare la sua corrispondenza e i suoi consulti con le poverette che la seguivano. Il tema di oggi non è medico o erotico, ma sociale.

Leggiamo…

Vai alla lezione 8 del modulo 2!

24 pensieri riguardo “LA PETALOGIA – LEZIONE 7 MODULO 2”

  1. Tutto qui? E l’infuso petalogico? Qual è la soluzione? Ma soprattutto, qual è la domanda? An, io sto chiedendo, perché so quanto è importante. Ti allego una ricevuta per ogni punto interrogativo? Compreso l’ultimo, certamente

    1. Io tremo al pensiero di quando Luigi di Timidamente Amore scoprirà l’infuso petalogico di Annarita. Come minimo deflorerà anche Polly, e senza fermaglio antico.

  2. Ahhhh! che meravigliosa è la petalogia! I complimenti sono così spontanei, così dettati dal cuore che basta pagare per riceverli.
    Ormai non sa piú cosa inventarsi per farsi due soldi…stai diventando patetica,Annarita, e questo sì che è un consulto gratuito: cambia approccio,non va bene così.

    1. E’ un po’ come la compravendita dei like… tu la paghi e lei ti fa un complimento… che beltade, che fiera dei buoni sentimenti… completamente disinteressati eh! (poi chiaramente in tempi di magra la corrispondenza che dovrebbe essere privata lei la pubblica con buona pace di chi ha allegato la ricevuta…).

  3. Mi rassicura vedere che, nonostante rintronate, almeno alcune di loro si siano accorte della cialtronaggine galoppante di questa tizia, la cui risposta al “consulto” in questo caso è al pari di “fantastico? non servono risposte, il silenzio ai sentimenti” [semifusioncit. ]

    Spero che si inventi qualcosa di meglio per il nostro divertimento e il loro benessere petalogico

  4. Annarita ha esaurito tutte le idee e ho il sospetto che non abbia la fantasia sufficiente per inventarsene altre, questo post poi mi da la sensazione che non ci provi più neanche. Il suo regno è ormai tramontato, e mi chiedo se passerà a qualche altro gruppo, per poi migrare in uno successivo quando quello non fornirà più introiti e così via… un po’ come Debby.

  5. In effetti è l’articolo ventordici della Costituzione: si fa obbligo ad ogni cittadino di complimentarsi con i genitori degli infanti dai due ai cinquantadue mesi, sessantasei se la madre sta ancora allattando.

    Questa gentaglia brutta che vive vicino alla pancina non solo è maleducata, ma anche fuorilegge.

  6. Cioe’ ma sul serio?

    La pancina che probabilmente avra’ una bimba tipo la figlia di Mariangela e se la prende anche perche’ nessuno le dice “uh chebbell’ ‘a’ccriatuuuur!!” Vs. una donna talmente affamata de sordi che tra due lezioni salta fuori con un deposito d’oro in ACCRA, GHANA da portare fuori del paese ma prima bisogna pagare il notaio via WESTERN UNION MONEY TRANSFER.

    1. Uuuh, il mondo è pieno di gente che paga in gioielli o regali vari per sentirsi dire “ti amo”… questo è anche meno triste 😉

      1. ahahahaha no non è meno triste perchè queste non se ne rendono nemmeno conto.

  7. Quando ho letto “ma vorrei che mi aiuti a capire una cosa” pensavo si riferisse al corretto utilizzo del congiuntivo.

    Una menzione speciale per le virgole; nei post che leggo sono piu’ rare delle particelle di sodio nella pubblicita’ dell’acqua.

  8. Sinceramente, dallo stile di scrittura, a me pare che la richiesta di “consulto” se lo sia scritto da sola…

  9. Annarita siamo indietro col programma….l’esame si avvicina!!!
    Altrimenti devo trovare un docente privato di petalogia…

  10. Ma che cavolo sta facendo questa? Io devo preparare la tesina e lei, invece delle attesissime lezioni, si mette a sbattere in faccia ai suoi devoti allievi di come una deficiente l’abbia pagata per chiederle come mai i suoi vicini di casa siano delle persone normali. Vabbè, io alla prossima abbandono il corso.

  11. Te credo che non le fanno i complimenti, avranno capito che è una reborn.

  12. Secondo me non fanno i complimenti alla bimba perché hanno paura, avvicinandosi, di scoprire che è una bambola.

  13. Questa si fa pagare per dire idiozie a un branco di cerebrolese, è allucinante.
    Ah, ma nessuna di loro si è mai lamentata per gli screen che pubblichi qui, Distruggere? Rileggevo la saga delle Mamme vegane contro l’invidia, e quindi mi è venuta la curiosità: loro sì che se la prendevano a morte.

I commenti sono chiusi