15 pensieri riguardo “LA PETALOGIA – LEZIONE 11 MODULO 2”

  1. Sei boccali di guano al giorno … E poi dicono che ai maschietti la procreazione non costa alcuna fatica

  2. Se questo poveretto beve tre boccali, diventa la versione umana di Obelix!(corregetemi se sbaglio la scrittura capito?)

  3. Pensa se il fiore del marito risulta essere la belladonna…risolve il problema molto prima del terzo boccale!
    Però la nostra pancina ha azzeccato il verbo: usa “accoppiarsi”, infatti fatto senza nessun piacere e a soli fini procreativi non si può definire altrimenti

  4. Tre boccali prima di andare a letto. Tre. Boccali.
    Ora, dato che tipicamente un boccale contiene quasi mezzo litro, la domanda mi sorge spontanea: gli altri 3 boccali li dovrebbe bere un’ora dopo, quando verosimilmente si risveglia per andare a pisciare? (e questo implica un ulteriore risveglio dopo un’altra ora: una bella notte in bianco, l’ideale per “ricaricarsi”)
    O con risveglio si intende il mattino quando è il momento di alzarsi? Suppongo questo sia un consulto…

    Spero, comunque, che il fiore del marito non sia il guano.
    No, ripensandoci, spero che lo sia.

  5. Infondigli l’infuso: un paio di litri prima di dormire e un paio di litri appena sveglio. Il suo fiore è il guano

  6. Cioé, tutte ‘ste parole idiote tipo fiorella, mielino, dietro-ma-davanti-non-dietro-dietro… e poi per indicare l’atto sessuale dicono “accoppiarsi”, come per i leoni nella savana?

    Io boh.

  7. Ma la dolce ingenua che ha letto ‘fiore del marito gratuitamente’ ed avra un risveglio amaro a suon di ricariche?

  8. “Mio marito dal 8 dicembre vuole accoppiarsi”
    Se tutto va come vuole la tradizione, il 25 dicembre e’ nato un bellissimo bambino.

  9. Se questa tizia dice al marito che ha speso soldi (gratis un corno) per una simile vaccata, mi sa che per lei ci saranno solo giorni di pausa…

  10. E’ ancora vivo il malcapitato?
    Hai visto mai che il suo fiore era tipo l’oleandro.

  11. No, aspettate! Il marito di questa è nato nel 56. Il che vuol dire che ha 60 anni… tralasciando il fatto che si faccia consigliare dalla mamma (80enne?) su come fare per procreare, vogliamo fargli un applauso per la prestanza fisica? Neanche un 40enne riuscirebbe ad accoppiarsi un giorno sì e uno no…

  12. Ma da quando il puntale dell’albero può essere considerato flora natalizia?

I commenti sono chiusi