TIMIDAMENTE AMORE CAP 21 – L’identità della ricattatrice

La storia si infittisce (più o meno), scopriamo finalmente chi è la donna misteriosa che fotografa Giulia e Destino durante quel bacetto di cinque minuti. Sara lo scoprirà? Sonia è davvero così perfida? Polly verrà salvata da qualcuno? Scopriamolo.

 

Per il capitolo 22 clicca QUI

63 pensieri riguardo “TIMIDAMENTE AMORE CAP 21 – L’identità della ricattatrice”

  1. Qui scopriamo che Sara gode del dono dell’ubiquità, riuscendo a entrare e ad accomodarsi contemporaneamente nelle molteplici cucine cui si accede dai numerosi corridoi della reggia delle due gemelle. Speriamo almeno che il giardino sia uno solo…

  2. Tutto il capitolo e’ una collana di perle inestimabili: “la dama delle scelte”, “nella sua mente si vedevano i nemici”, “Sonia nega il suo istinto”, “il telefono di Sara si illumina da una chiamata anonima”, ma soprattutto un grandissimo “FLASH BLACK”
    Signori lassù in Svezia, cosa aspettate a dare un nobel per la letteratura a Ornella?

    In ogni caso mi pare oramai ovvio che sia tutta farina del sacco di Ornella e non – come invece sosteneva qualcuno – un plagio fatto usando il traduttore di Google.
    Il traduttore di Google scrive decisamente meglio di cosi’.

    Update planimetria: si aggiungano cucine a piacere.

    1. … senza contare lo scempio che costei continua a fare con i tempi dei verbi!

    2. Hai dimenticato la parte in cui ci fa sospettare che Giulia sotto la gonna tenga una sorpresa: Giulia è in giardino che si chiede chi GLI ha mandato il messaggio XD

    3. Aspetta: appena hanno sostituito la dimissionaria “capa” dell’Accademia, prenderanno srnz’altro in considerazione la candidatura

  3. “Sonia nega il suo istinto”.
    Cioè, Sonia stava per tirare un cazzottone a Sara? E perché diavolo non l’ha fatto? Nessuno l’avrebbe giudicata male, in fondo :3

  4. Questo capitolo è il risultato di un forte abuso di sostanze stupefacenti da parte di una o più scimmie ammaestrate. Io spero che quelli della protezione animali si attivino presto, perché povere bestie mi stanno veramente facendo pena.

  5. Possiamo dire che la dama…
    …ha messo Giulia in scacco.
    YEEEEEEEEEEEEEEAAAAAAAAAAAHHH!!!

    Comunque, le mie congratulazioni a Giulia: impegnata a limonarsi con Luigi Destino è riuscita non solo a vedere qualcuno che le stava scattando delle foto ma anche a riconoscere di chi si trattasse… voto: 10/10 sia per la capacità mnemonica che per la vista periferica!!

    1. Il suo oculista, quando le fa il test della visione periferica, ha un orgasmo.

  6. Mi sono persa?..ma a ricevere la foto del bacio sul telefonino non era Sara? Boh, mi tocca rileggere la puntata precedente. E poi il succhiotto albino che fine ha fatto? Era, tanto per cambiare un’altra cosa, tipo che so un portachiavi agganciato al collo con un piercing? Comunque avevo già scommesso con me stessa che la spia era la dama delle scelte (a parte Polly chi altra poteva essere??). Capitolo scarno di emozioni e strafogato di orrori grammaticali e stilistici: niente di nuovo insomma. Avanza però il sospetto di un caso sconclusionato di bipolarismo dai risvolti escheriani (sia per la configurazione della casa che quella dei cervelli delle protagoniste) . Qui vediamo Sara “nellE cucinE ” delle sorelle, seduta di fronte a quella delle due che NON è la sua “amica di sempre” ( quindi è nella cucina di Sonia, e cosa diavolo ci fa lì? suvvia un po’ di educazione quando sei in casa d’altri!?) mentre Giulia se ne sta in giardino a meditare “sulle varie possibilità ” (identica espressione usata nelle prime puntate per indicare l’attività mentale di Sara allorché era scesa dall’utilitaria di Destino, dopo aver invocato il “silenzio ai sentimenti “?). A questo punto prende consistenza il mio sospetto che due delle tre siano una sola persona: Sonia e Sara sedute una di fronte all’altra ? Oppure Giulia e Sara che insieme sono l’unica sorella gemella di Sonia? Oppure le due gemelle in realtà sono una sola persona dalla doppia personalità?: quella amica e complice di Sara e l’altra che invece non la sopporta e non vuole averla tra i piedi lei e il suo cane (Non dimentichiamo che quando Destino è entrato in casa aveva davanti a sè DUE porte (e non tre), dietro una delle quali avrebbe trovato Sara, e nell’altra GIULIA ! ed è la seconda che lui ha aperto (quella con il “manico antico”) dove ha trovato la ” donna oscura” che ha detto di essere la gemella ed era parecchio incazzata con lui e gli ha ordinato di andarsene “o guai a lui!???). Sì per me è l’ipotesi più probabile: Giulia e Sonia sono una persona sola, skizofrenica bipolare persa, magari da piccola aveva una gemella che è morta mentre si azzuffavano per un fermaglio “antico” …OPPURE addirittura tutte e tre sono una persona sola, caso tripolare di una donna (Sara) che da piccola aveva una sorella antipatica che si chiamava Sonia e quindi si era inventata una sorella immaginaria “buona” (Giulia) poi Sonia era morta nella zuffa di cui sopra e per Sara, che forse si sentiva un po’ in colpa, Giulia non era più una sorella, MA un’amica immaginaria, che però era anche la gemella ( sempre immaginaria) della sorella defunta. Poi una notte buia e tempestosa vede il suo fidanzato in discoteca ( il ballo) slinguarsi con una che scambia per sua sorella rediviva, corre fuori, sale in macchina e supera i 30 così finisce giù da una scarpata vede la morte in faccia e davanti agli occhi le passa davanti la sua vita in un guazzabuglio di flash back con dentro le foto di quando era piccola, l’amica immaginaria, la nonna che faceva la sarta per le clienti a cui faceva scegliere i modelli, la sorella antipatica che le prendeva le cose dal comodino (orologi, rose) e faceva sparire tutti i fiori che lei metteva in giro per casa, ma la cosa peggiore che quando frugavano nel baule della nonna, Sonia si prendeva tutte le cose che piacevano a lei!? (abiti “pomposi”, fermagli, etc) e adesso nel baule (lo scrigno nella camera di Sonia) insieme al fermaglio c’è finito anche Luigi perché il destino le ha voltato le spalle e, FORSE, farà rimanere incinta la sorella ( test di gravidanza?????) e allora ecco l’amica immaginaria Giulia ( “l’amica di sempre” ) che cerca di aiutarla a riprendersi tutto: il suo Luigi, i suoi fiori, il suo Destino…??…?????????…poi all’improvviso una luce, un profumo e…una voce che dice ” sei ancora qui” …apre gli occhi e vede il volto di un’infermiera china su di lei …è uscita dal coma, fuori dalla camera c’è Luigi che attende sconvolto e trepidante le parole dei medici, poi finalmente il primario lo raggiunge e gli sussurra : “È salva!” Luigi, ebbro di gioia vuole accorrere al capezzale della giovane fioraia ma il luminare lo trattiene: ” No, ora deve riposare. Domani…” Fine

    1. Respira a fondo…ok, va meglio adesso, Flora? È stato tutto un incubo, ma per fortuna è finito

      1. ???Ahhahh meno male! Poi vediamo come va a finire questo inestimabile capolavoro letterario per assegnare il premio di “Peggior incubo” ???

  7. Che fine ha fatto il mio commento??….Ops…non è che ho indovinato come va a finire ed è stato cancellato come spoiler??

    1. Don’t worry, alla fine troverò il modo per fare avere a tutti il pdf con la storia completa!

      1. Sicuro! Però con un piccolissimo sovrapprezzo avresti anche il certificato d’acquisto.
        E’ un affarone? Ma certamente!

  8. Ormai ci siamo arresi non solo a non capire un tubo della storia ma anche a non capire come è conformata la casa. Due cucine insieme? Più di due? Contigue? Riescono a sdoppiarsi ed essere presenti in più di una cucina,nella stessa casa, contemporaneamente? Che fitto mistero!
    Da flashback a flash black a flash dance…è solo questione di ore,giusto il tempo che il sole saluti la luna che apparirà illuminando la città.

    1. Probabilmente essendo la casa grande come un castello non hanno una cucina ma una sala delle cucine tipo Gosford Park!

  9. Alla sagra del nonsense farebbe un figurone. “Sonia nega il suo istinto*”? Ma che vuol dire? E perché la sua amica è improvvisamente definita una “estranea”?
    Restiamo in trepidante attesa che la serata del gran ballo sciolga ogni dubbio. Personalmente tifo per un finale specifico: avete presente la festa da ballo di “Carrie”? Ecco.

    * Ha salvato su volontà? (questo è un dubbio per pochi nerd)

  10. “il calore del sole saluta la luna”…ciao come stai? come è andata ieri notte?Il nostro amico Gigi ne ha castigata un’altra?…Direi che ora ho capito dove abita Giulia…a Versailles ! le cucine sono quelle del castello. Legittimo il disappunto di Sonia che si alza e si trova tra i cavasisi la fioraia: ma questa a casa sua non ci va mai??????Comunque dai che è quasi finita…tra poco Cenerentola/Sara andrà al ballo, limonerà con Gigi e si allontaneranno insieme nella nebbia verso il futuro

    1. “… si allontaneranno insieme nella foschia bruna dai cieli intensi verso il futuro.”
      Io mi figuro un epilogo più trash: un ménage à trois, con le tipe che faranno a botte per ottenere i favori di Destino. Anni di battaglie buttati al vento…

    1. Sarà latte tirato col tiralatte dalla sua mamma anni prima e conservato in un deposito segreto nei sotterranei del castello, in botti di rovere e bottiglie centesimate

  11. Ornella in realtà vuole fare la sceneggiatrice. Nella sua mente Timidamente Amore è già un film e lei scrive le scene così come le vede, curandone anche la regia e la produzione. Una produzione economica. Molto economica, infatti è costretta a riciclare i personaggi. A Giulia toccano due parti e per la ricattatrice ricicliamo la commessa, che le comparse costano!

  12. Altra epifania linguistica… La “signora delle scelte” ritengo sia la traduzione a capocchia di “alternative woman”, gergo inglese per indicare una donna con tatuaggi, piercing, capelli colorati.

  13. Una domanda: la dama delle scelte, perché ha mandato un messaggio a Giulia se era travestita da Sonia? Non è che Sara ha chiesto alla commessa di seguirla al museo? Anche io non escludo la tesi della sceneggiatura come stile. Gli stacchi di scena frequenti, “i flash black”. Non mancano gli effetti speciali: oggetti magici e antichi che rendono tutto misterioso (troppo misterioso). Il copione di un film astratto, è un’avanguardia :

    1. Ahi ahi Lara non sei stata attenta! La dama delle scelte ignora l’esistenza di una gemella di Giulia, la quale era entrata nel negozio come amica di Sara e le aveva spettegolato i fatti privati di Sara e Luigi (inseparabili). Ma la dama evidentemente si era insospettita perché, essendo telepatica, aveva letto anche lei il pensiero di Sara che accusava Giulia di avere baciato Luigi. Giustamente la dama si era sentita in dovere di andare a fondo per rimediare un guadagno extra dalla vicenda.
      ( Che poi, secondo me, con quel negozio di abiti perfetti la dama non arriva a fine mese e di solito sta in giro di notte per arrotondare: il che ci porterebbe alla scoperta che oltre che “dama delle scelte” la ragazza è anche la “dama di compagnia” che abbiamo già incontrato la prima notte della storia…dopo che Luigi aveva lasciato la casa delle due gemelle borderline ?…?)

      1. Se non ricordo male ho come un “flash black” di Sonia e Gigio che camminano mano nella mano davanti alla vetrina. Può darsi che anche la Dama li abbia visti. Oppure no. ?Sto cercando di dare un senso a questa storia, anche se questa storia un senso per fortuna non ce l’ha… sennò non mi farei mille risate pensando alle “varie possibilità “

  14. Ecco, adesso non vorrei dire che ve l’avevo detto che poteva essere la data del negozio (o, in alternativa, Sonia)
    Sonia scruta “l’estranea”… Strano, visto che è la migliore amica di sua sorella gemella da tutta la vita è che ormai ha piantato le tende a casa loro, non la direi proprio una estranea. Che poi, la faccia da culo di Sara? Alla gemella sinistra, padrona di casa(!!), che le chiede come mai sia ancora fra le palle la dolce, ingenua fioraia risponde, sostanzialmente, “non sono fatti tuoi”.
    Ormai è assodato: la dimora delle due gemelle è un castello. Infatti non ha una cucina, ma “le cucine”.
    Per fortuna che Giulia, dopo aver passato in rassegna mentalmente tutti i suoi nemici (ma quanti cazzo ne può avere? Chi è: James Bond??) ha finalmente un flash BLACK risolutivo!!

  15. Nel mezzo della nostra lettura mattutina
    Mi capitò per le mani una novella astrusa
    Che la grammatica era smarrita
    Ahi quanto a dir qual era é cosa dura
    Esta sintassi selvaggia e bruta e forte
    Che nel digitar rinova la paura!
    Tant’é storpiata che poco é piú morte!
    Ma per trattar del rider ch’i’ vi trovai
    Diró delle oscenità ch’i’vi ho scorte

  16. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHA
    che corbelleria senza capo nè coda, senza costrutto, senza logica, senza senso, senza storia, probabile come l’arrivo di Nibiru, verosimile come l’avvitamento UFO di Mortegliano…. che grandiosa, immensa, illimitata, incommensurabile CAZZATA

  17. Momento serio: ringrazio tutti voi per aver scritto nei commenti del flash BLACK.
    Riportando l’intera storia su file avevo scritto, me stupida, flash back.
    Avrei compromesso l’intera opera!
    Per fortuna ci siete voi che non ve ne fate sfuggire una 😀

    1. Bee, cara, smetti di trascrivere sta roba che fa male alla salute e vai un po’ fuori a prendere una boccata d’aria!! ? ?

      1. In effetti la trascrizione di questi lunghissimi capitoli mi prende ben quattro, a volte addirittura cinque minuti alla settimana 😀

    2. Per favore, quale sacrilegio?! Questa novella è degna della più fine pergamena!

I commenti sono chiusi