IL REGOLAMENTO DI SABRINA

Potevamo noi andare avanti nelle nostre vite senza essere messi al corrente del regolamento del gruppo “Pancine, Cuori e Bimbi” capitanato dalla nostra Sabrina? Esatto! Quindi bando alle chiacchiere e immergiamoci in questa modalità burocratica fatta di articoli e voci.

Tutto è iniziato da questo screen.

La pancina che tagga la Sabry menziona il “regolamento”, addirittura il “punto 4”.

Bene, ecco il testo integrale:

GROSSETO

Volevo ricordarvi che mercoledì 25 alle 21:30 sarò a Grosseto per un’altra tappa del #PancinaTour. Per info cliccate QUI.

65 pensieri riguardo “IL REGOLAMENTO DI SABRINA”

    1. Sono sicuro che ci sta lavorando! A breve sul gruppo anche le certificazioni energetiche.

    2. ce l’ha.. solo che non voleva fare la maestrina laureata al classico e sembrare saccente

  1. Cavolo Elisabetta! Tre lauree! 😮 Di cui una in giurisprudenza e un’altra in medicina! 😮
    Ha passato una vita a studiare, ha tre lauree (di cui due così importanti) e lavora per il gruppo delle mamme e aspiranti tali??

    1. Veramente. E si presta gratis sul gruppo della mammine panchine: è anche filantropa!

    2. Perchè, quella in psicologia non è altrettanto “importante”? ?

    3. Infatti è lei quella che ha preteso l’ora della nanna…in quegli orari studia!
      Ma vi rendete conto che questa avrà fatto 3 corsi di petalogia (petalogia medica, petalogia psicologica e petalogia legale) e ora si spaccia per laureata…ragazzi da mettere in campo di concentramento solo per averlo detto!

      1. questa ha letto tre grisham al massimo …
        e ha visto tutte le serie del dott house … per la psicologa la battuta è troppo facile…

  2. Vorrei dire che Elisabetta del punto 6 deve avere come minimo l’età di Matusalemme per essere laureata in Giurisprudenza E Medicina E psicologia (lauree che non sono proprio triennali…)

  3. ASD quindi questa Elisabetta avrebbe 3 lauree di cui due da almeno 7 anni, iscritta all’Ordine ed il suo scopo sarebbe sorbirsi delle sciroccate?

  4. >Come sono i papà…
    >Chi siamo e perche? (!)

    Ma perche non si condividono perle da tali appuntamenti?

    1. Anche io voglio i leggere i post sui papà… Poi vorrei taaanto leggere i post di un gruppo di mariti di mamme panchine: credo che ci sarebbe da divertirsi!

      1. Estratto dal regolamento del gruppo mariti di mamme pancine, che – ne sono sicuro – se ne inventano di ogni pur di stare fuori di casa:

        – martedì: serata al pub e gara di rutti con gli amici
        – mercoledì: calcetto
        – giovedì: puttan-tour

  5. Non si può parlare di diete se una non è iscritta all’Albo dei Medici, ma per consigli ci si deve rivolgere a una che legge i petali dei fiori.
    No ma okay.

  6. Tutto molto interessante ma la mia attenzione è attratta dall’argomento del giovedì.

  7. Sarei curioso di vedere come integri il gruppo la libertà della donna e la famiglia tradizionale.

  8. Mi dispiace per quelle che fanno parte del gruppo e sono dotate di sana ironia, perché devono tenersi dentro tutto quel veleno che non possono esprimere a parole nei confronti delle ritardate che scrivono certi post. Purtroppo ogni tanto alcune non resistono alla tentazione e finiscono così i loro giorni, nella gloria. Il vostro sacrificio non sarà dimenticato, sappiatelo.

    Ma poi, inventano regole inutili per consulti medici (a pagamento) con Annarita, consigli legali con Elisabetta laureata all’Università della Vita. Ma fare una regola per consigli grammaticali no, eh? Proprio ‘ste robe non riesco a capirle, perché vogliono che la gente scriva male, letteralmente. Perché cazzo incentivano l’ignoranza?

  9. Che tristezza, è proprio senza senso dell’umorismo! Le è pure andata di lusso: da un atto di profonda ignoranza, era nato il genio! Grande simpatia e stima per chi ha commentato.
    Ora vogliamo parlare del regolamento? A parte che anche io ho dei dubbi sulla plurilaureata, che per forza di cose, pensando in buona fede ?deve fare una vita pressoché Leopardiana…
    ma vogliamo parlare anche del punto 5? Se non siete dottoresse non parlate di benessere, ma rivolgetevi alla petalologa ?
    E che dire del monopolio dei gioielli… e altri punti anti concorrenziali! Sono geni dell’economia! Darei anche la laurea “oniris causa” in economia e commercio alla dottoressa dottoressa dottoressa Elisabetta

  10. Ma Elisabetta il diploma in petalogia ce l’ha? No, perché sennò io mica mi fido.

  11. ma io voglio sapere tutto dei papà e dei loro segreti. Assolutamente tutto.

  12. … credo che neanche una setta avrebbe un regolamento come questo. Dicono poi di sostenere la libertà della donna, quando non sostengono neanche quella di parola LOL qui è tutta da ridere ma ci sarebbe da piangereXD!

  13. “[…]si occupa di maternità, naturopatia, petalogia, libertà femminile e della donna, allattamento a termine, valori della famiglia tradizionale e benessere dei nostri bimbi.” Di ufologia e di filologia del bidè proprio non riuscite a occuparvi? Qual è la differenza tra “libertà femminile” e “libertà della donna”? Nel secondo caso si parla specificamente di ex carcerate? Per queste ultime è particolarmente preziosa la presenza di

    “[…]Elisabetta, laureata in giurisprudenza, medicina e psicologia[…]” Su Elisabetta i commenti già si sprecano, quindi non infierisco oltre; certo, una laurea in ingegneria meccanica permetterebbe di gestire anche una rubrica di fai-da-te e riparazioni domestiche, peccato che

    “[…]dalle ore 23.30 fino alle 8.00 del giorno seguente è il periodo NANNA. Sul gruppo non si può scrivere[…]”

  14. C’è troppa roba in questi screen, non so se riesco a comprendere la vera grandezza di quanto scritto… ci provo, in ordine di apparizione:
    – “denuncia alle autorità di Facebook” perché ovviamente non poteva mancare questa frase in un gruppo del genere
    – per essere un gruppo di mamme e bimbi, a questi ultimi è riservato solo un misero giorno alla settimana nel calendario tematico (il che potrebbe non essere necessariamente un male per loro), il resto si compone di: compravendita di artigianato pancino, scambi di ricette (ça va sans dire), riflessione infrasettimanale sull’esistenza, pettegolezzo spinto, apertura delle dighe ormonali (dalle 21.30 tra l’altro, ‘azzo fanno il resto del giorno?), giornata dedicata ai bambini, pollaio.
    – ogni forma di medicina o scienza è categoricamente vietata, nel dubbio rivolgersi alla Dott.ssa Ing. Avv. Arch. Elisabetta per qualsiasi questione TRANNE la petalogia, quello è territorio di Annarita (Elisabetta sta ancora seguendo il corso per il diploma)
    – vietatissimo fare battute, ironia, o anche solo accennare umorismo, pena ban e segnalazione alle autorità (di Facebook, LOL)
    – vietatissimo anche vendere gioielli con latte materno, ma non perché sia una pratica da subumani, no no, piuttosto perché c’è un racket capeggiato da Maddalena che se lo viene a sapere vi viene a cercare per spezzarvi le gambe
    – “periodo nanna”, NANNA, porca miseria… donne adulte che usano tra loro la parola nanna senza ironia dovrebbero essere internate

    Però devo dire che la cosa che più mi stupisce del regolamento è che è scritto in modo comprensibile.

    1. Non sai quanto mi rammarico di poterti dare solo un upvote… Fai conto che te ne abbia scaricato un container intero!!!

    2. Ovvio lo ha scritto Elisabetta,
      Fra le varie lauree ha anche regolamentologia applicata.

  15. In tutta onestà, è almeno da apprezzare il divieto di affrontare temi medici a vanvera. Una scelta inaspettata, visto il genere e il livello del gruppo.

    1. beh solo perché su tutto, devono chiedere a Elisabetta, che ha lauree a destra e a manca…

  16. ma che cazzo di regolamento è???
    i racconti hot solo dopo le 21:30.
    perché, il giorno dopo non ci sono più? non lo sanno che quello che si posta su facebook rimarrà visibile in eterno (o quasi).
    ma già, quelle che prenotano DUE COPIE DI UN DIPLOMA IN PDF!!!!!!!!!!!!!!!

    e quella con tre lauree??? in vita mia ho conosciuto solo una persona con tre lauree, era il mio professore di filosofia al liceo (scientifico, non sono un laureato al classico, io): matematica, filosofia e lettere. e non era propriamente un pivello.
    ed era un prete. lo crediate o no, è grazie a lui che ora sono ateo.
    basta, ora vado in bagno e mi taglio le vene. addio mondo crudele 😉

    1. No dai,non fare gesti sconsiderati, polverizza il tuo fiore di riferimento, discioglilo in 80-90ml di vodka Moskovskaya, aggiungi 200-300 gocce di vortioxetina. 2 cubetti di ghiaccio. E dopo aver bevuto questo tonico.. tutto ti sembrerà normale..e prenoterai anche tu le tue 2 copie del diploma..

  17. liberta’ della donna e valori della famiglia tradizionale non mi sembrano molto compatibili.

  18. Io vorrei tanto, tanto, ma tanto leggere sulla rubrica del giovedì!!! Capperi voglio conoscerli sti mariti Pancini…..(in modo da avere un identikit e evitarli come la peste) voglio sapere quali dubbi attanagliano queste povere mogliettine così devote!!!!
    Distruggere aiutami tu…..

  19. Libertà femminile e della donna???????
    Queste soggette?????
    D O V E.
    C O M E.
    P E R C H É.

  20. Probabilmente il regolamento non è stato aggiornato. La famosa “Elisabetta” tri-laureata era la figlia di una pancina non vi ricordate il casino che era successo? Per cui avevano sospeso i ‘consulti’ e messo una pietra tombale sull’argomento? (Pena il ban, ovvio)

    1. Urca questa me l’ero persa, Sono in dubbio se complimentarmi per la memoria, o preoccuparmi, che le avventure pancine ti siano rimaste impresse, come trauma indelebile.

      1. Mmh o hai come me la memoria del proverbiale pesce rosso.. o hai preferito rimuovere.

    2. Non è che hai fatto confusione con la “dottoressa avv. Cinzia” delle mamme vegane contro l’invidia? (#ResistiVipera)

      1. Cinzia, l’avvocatessa psicoterapeuta! Quante risate ci siamo fatti con quel gruppo!

  21. Che sfaticata quella Elisabetta.
    Le mancano; fisica teoretica, petalogia (sennò il resto conta nulla, è tutta fuffa da faciline), taglio e cucito, un paio di corsi Radio Elettra nei ritagli di tempo, perchè uno possa anche solo considerarla sta qui, che tristezza,non ci sono più i collaboratori di una volta.

    Cazzarola, La rubrica del Giovedì mi terrorizza, ma mi intriga allo stesso momento, sarebbe interessante dargli una occhiata.

    Ma credo che una risposta possiamo già darcela, alla domanda che pone la rubrica;
    “Come sono i papà?”
    Ad aver sposato delle pancine dei Deficenti, e/o a scelta, considerando alcuni pancina Hot da denuncia penale, probabilmente degli Unni.

    Comunque..
    “I segreti dei nostri mariti.”
    A occhio viste le pancine punto 5 euro su;
    si scaccolano in macchina ferocemente,
    fanno abuso di stupefacenti (sennò quelle come le reggono?)
    si sputtanano lo stipendio a peripatetiche, (fa maschio).
    si masturbano come dei bonobo, guardando siti porno (da qui, alcune idee fantasiose, che ogni tanto lasciano perplesse le nostre eroine),

    E quasi quasi li “giustifico”.
    Se considero quella che stringe gli occhi forte forte , quella che ha la Madre fuori dalla porta che attende, plastiche varie sul letto, doccini, lenzuola mai lavate da 200 anni, il davanti davanti, dietro davanti, dietro dietro, l’ avanti a destra che è libero…
    Anche gli Unni hanno un limite.

    Quella del Mercoledì è una tentazione, temo si riassuma in modo sempilce e diretto, e quindi sia vuota..
    “Chi siamo?” Delle Pancine
    “e perchè?” secoli di accoppiamenti fra consanguinei se devo tirare a indovinare.

    Dalle 23:30 alle 8:00… nanna, NANNA?
    Insomma Sabri manda tutti sotto le coperte, dopo Carosello..
    Comunque dubito le pancine e Sabrina abbiano mai avuto uno straccio di vita sociale.

    Ci ho preso secondo voi?

    E come saluto oggi e per sempre;
    Dolce Euchessina per le pancine buone, le faciline ,cattive, che spingano!

    1. “Chi siamo?” Delle Pancine
      “e perchè?” secoli di accoppiamenti fra consanguinei se devo tirare a indovinare.

      920 MINUTI DI APPLAUSI!!! :-)))))

    2. Se considero quella che stringe gli occhi forte forte , quella che ha la Madre fuori dalla porta che attende, plastiche varie sul letto, doccini, lenzuola mai lavate da 200 anni, il davanti davanti, dietro davanti, dietro dietro, l’ avanti a destra che è libero…
      Anche gli Unni hanno un limite.

      Già la metà di queste cose farebbe fuggire un individuo normale…questo mi fa pensare che la categoria antropologica “marito di pancina” possa essere aberrante come la controparte!

  22. Cos’e’ l’allattamento a termine?!?!?
    Elisabetta tuttologa e futuro premio nobel con ben tre lauree, mika cazzi!!!
    Di notte ed al mattino presto non si scrive sul blog, c’e’ il coprifuoco!!
    Comunque gli argomenti da esplorare sono due e forieri sicuramente di episodi inquietanti: come sono i mariti e quali giochi e comportamenti sono permessi ai principini dai nomi imbarazzanti e futuri disadattati…

    Ripensandoci anche il mercatino potrebbe riservare delle perle. Ma non in latte materno altrimenti Maddalena ti gambizza!

  23. Ma se voglio leggere tutte puntate di pancinehot come faccio che non c’è una categoria apposta?

  24. Secondo me ha almeno 4 o 5 lauree, ma solo 3 sono davvero utili alla causa …

I commenti sono chiusi