I Segreti dei nostri mariti – ep1 “Il cuscino”

Eccoci giunti al primo episodio della rubrica “I Segreti dei nostri mariti” che si svolge il giovedì nel gruppo della signora Sabrina. Chissà quante piacevoli rivelazioni scopriremo, ma saranno capaci di eguagliare il genere femminile rappresentato dalle loro mogli pancine? Siamo sicuri di sì.

Sulla trentina di post presenti, ne ho trovati interessanti due. Partirei con questo, il secondo ce lo conserviamo per la settimana.

47 pensieri riguardo “I Segreti dei nostri mariti – ep1 “Il cuscino””

  1. Il prossimo cuscino lo vuol fare coi miei capelli…io mi toccherei le palle al suo posto!

  2. … beh, finché rimane nella valigia non dovrebbe essere un problema…? :I boooh?? Fa un po’ serial killer o ho guardato troppi film??

  3. Non credo di potercela fare… Sveglia pancina, ti basterebbe aver visto qualche puntata di Criminal Minds per capire che tuo marito ha chiaramente ucciso la sua ex e conserva i capelli come feticcio e ora vuole fare la stessa cosa con te!

    1. Scena 1: lei trova il cuscino, scopre che e’ pieno di capelli, chiede spiegazioni al marito
      Dissolvenza in nero.
      Sigla.
      Scena 2: la squadra si ritrova al tavolo, sul proiettore le foto del corpo della moglie fatto a pezzi ma senza capelli. Il dottor Reid dice: “In Italia nel 1783 c’era un serial killer feticista dei capelli delle sue vittime, questo deve essere un emulo”. Ocner: “Prepariamo l’aereo, si parte per Caltanissetta!”

  4. Forse mi ricoprirò d’infamia a causa di quello che sto per scrivere, ma, per quanto macabra, la trovo anche tenera come storia (intendo quella tra marito e moglie pancini). Incredibile dictu, questa pancina mi ha stupita in positivo: anziché dare fuoco al cuscino, ricoprire il marito e la defunta di pesanti improperi, cosa fa? Comprende e accetta. Allora c’è ancora speranza… forse.
    Ecco, magari eviterei di creare un altro elemento d’arredo uguale, anche perché l’idea del cuscino con dentro dei capelli la trovo un po’ rivoltante

    1. Oddio Ileana.. forse non hai letto il testo con calma;

      Quando la ex si tagliava i capelli lui li raccattava.. quindi prima ben prima della malattia, il cuscino quindi lo avrebbe conservato a prescindere, e adesso lo vuol fare pure con la moglie, il cuscino, è uno zinzinello inquietante.. roba da fuga a gambe levate più che da comprensione.

      Però, se invece avevi letto con calma, e intendevi , che trovi tenero, che la moglie pancina, comprenda e accetti, una mania (inquietante) del marito.
      ti do ragione, è sorprendente per una pancina, e ha vedute ben più larghe delle mie.

      Però mi sovviene quello che gi farà passare poi lei a lui, fra schifezze con la placenta, e orrori col latte materno.
      Un cuscino di capelli è effettivamente un nonnulla in confronto.
      😀

      1. Tu hai assolutamente ragione quando dici che è roba molto inquietante, ma mi riferivo proprio alla pancina aperta e comprensiva. Anche perché io un cimelio del genere non lo vorrei in casa… e nemmeno il compagno “collezionista”

      2. In compenso, la pancina dell’ultimo commento, riporta la discussione nella media, della serie “ok non bruciarlo e spargere le ceneri sulla tomba di quella facilina della ex, ma almeno toglitelo dalle palle regalandolo alla famiglia della facilina, che ci fai anche bella figura”!

      3. Fa il paio con una delle sciroccate del gruppo “il mio bimbo speciale”, non so se vi ricordate…. la pancina si era fatta fare una bambola reborn a effige del figlio morto di un’amica, e qualche sciagurata le aveva consigliato di far vedere la bambola (o di regargliela, non ricordo i dettagli) all’amica stessa…

      4. Francamente questa non me la ricordavo, ma nel manicomio virtuale di questi gruppi di sciroccate tutto sommato non me ne stupisco..

    2. Ile, il mio sospetto è che lei accetti la cosa per “pancinismo”, cioè per quella stessa mentalità per cui si sottomettono supinamente (ma anche prone…) a qualunque idea o desiderio del marito,

      1. Magari è proprio così come dici tu, ma mi è sembrata sincera… o almeno ho voluto credere che lo fosse. Mi piacerebbe continuare a mantenere un minimo di fiducia nell’umanità

  5. Incominciamo col botto, questa rubrica darà soddisfazioni immense.

    Il cuscino di capelli umani, cosa assolutamente normale, chi non ne vorrebbe uno in casa, da mettere vicino al quadretto di placenta, e alle statuine di latte della vicina.
    I complimenti nei commenti sono scontati, come non concordare, è così insolito e dolce questo marito,che fortuna, sta pancina, ad aver sposato un probabile piccolo emulo di Ed Gein.
    Chissà se vorrà fare qualcosa di più particolare con la moglie in futuro, magari un bel paralume in pelle, irrinunciabile. Roba da copertina di Abitare.

  6. E’ una nota pratica voodoo molto diffusa ad Haiti. Il marito stanco della pancina raccoglie i capelli della sventurata in un cuscino. Quando il cuscino è pieno, la pancina muore.

  7. In realtà manufatti e oggetti vari realizzati con capelli umani erano molto comuni nell’800 e anche se oggi il conservare i capelli possa essere considerato feticistico, bisogna ammettere che è un feticismo veramente innocente e ben poco deviato. Inoltre si capisce che lui non abbia voluto buttare il cuscino visto che la sua ragazza era morta. Inoltre la moglie è stata molto comprensiva. Questo post non mi fa ridere, spero che il Sig. Distruggere non si faccia prendere la mano di dover trovare la stranezza per forza perché è già il secondo post in pochi giorni dove sembra ragionare in modo un po’ superficiale (io lo seguo da vari anni). Ok prendere in giro l’ignoranza, l’arretratezza e le caxxate soprattutto mediche però non è che ogni cosa che devia minimamente dallo standard debba essere criticata, altrimenti sai che mondo noioso!

    1. Perché dai per scontato che distruggere pubblichi esclusivamente post da ridere?
      Abbiamo votato per conoscere “i segreti dei mariti” in pratica per farci i c.azzi degli altri. Questo effettivamente ha un “qualcosa”. Se poi vuoi riderne, disgustarti, farci riflessioni o altro sono sentimenti tuoi.

    2. Vabbè, ma nell’800 ci si tagliava i capelli ogni cinque anni e si moriva per uno starnuto. FORSE, ma dico FORSE, al giorno d’oggi la cosa è un pelino meno sensata, e di conseguenza più inquietante.

      1. No, nell’Ottocento barbieri e parrucchieri erano ancora più importanti di oggi. Uomini e donne di tutte le classi sociali si curano i capelli da migliaia di anni. Non sono uno psicologo, ma credo proprio che conservare peli e capelli sia feticismo e null’altro.

    3. una ciocca di capelli è un ricordo (anche io ho una ciocca della coda dei miei due cavalli che non ci sono più, legata con un nastro), un cuscino di capelli è un problema psichiatrico, anche perchè per raccoglierne una quantità tale deve aver impiegato diversi anni (e la compagna doveva avere un ritmo di crescita notevole), quindi aveva cominciato ben prima che morisse… ammesso che non sia una balla raccontata alla moglie pancina e che non sia davvero un feticista che conservava capelli delle sue conquiste. Nel qual caso, sarebbe ancora più inquietante: ti vorrei ricordare che Danilo Restivo, assassino di Elisa Claps, era noto nella sua città di origine per tagliare ciocche di capelli alle donne…

  8. che cosa macabra… non capisco come lei possa essere contenta che voglia fare un cuscino anche coi suoi capelli… io a quest’ora mi sarei già trovata un altro bambolo

  9. Ma solo io ho notato la genialità della donna, che buca il cuscino con un ago e i capelli escono?
    Se fosse stato un cuscino di, boh, piume di cigno nero o, che ne so, ciglia di pony (cit. un telefilm assurdo che ho visto sabato pomeriggio) mica sarebbero venuti fuori dal buchetto dell’ago.

    Ma poi… chiedere e basta, invecedi bucherellare la roba che trovi in giro per casa? E se fosse stato pieno di un liquido particolare? E se fosse stato comprato e fosse costato milioni e lei con l’ago l’avesse rovinato?

    Boh, queste son strane anche anche nelle situazioni più strane.

    P.S.
    Quando ho visto che era finalmente iniziata la rubrica dei mariti mi son venute le palpitazioni per la curiosità e l’aspettativa.
    Mi faccio schifo da sola -___-‘

  10. Ma che cazz…chissà se la malattia non l’ha fatto venire lui! ???? toccati le palle donna xD

  11. “Io e mio marito siamo sposati da 4 anni e non abbiamo segreti”. Quindi, che cazzo scrivi a fare nella rubrica “I segreti dei nostri mariti”?
    “Se non vuoi buttarlo tuo marito potrebbe regalarlo ai genitori della sua ex”. I commenti regalano sempre delle perle. L’etica di queste decerebrate è veramente distorta.

  12. Il peggio del peggio è il suggerimento di regalare il cuscino ai genitori della ex, che così potranno riavere una parte di lei…orrore e raccapriccio

  13. Conosco tanta gente simpatica single e poi queste mi trovano pure l’anima gemella…va beh, c’è anche da dire che a mo di probabilità girano più rincoglioniti/e

  14. Cominciamo alla grande!! Il marito pancino feticista ma forse pure serial killer. un premio ig-nobel a quella che suggerisce di darlo ai genitori della defunta compagna

  15. Solo io sono l’unica a pensare che nel cuscino ci sia una parrucca magari usata dal marito per altri feticismi, e che una volta scoperto dalla moglie si sia inventato la scusa dell’ex morta per poterla dare a bere alla moglie? In ogni caso e’ inquietante..

    1. Ma sai che è una ipotesi interessante?! Tipo quella pancina che aveva il marito che andava a Milano ogni fine settimana “per lavoro” con un amico…

  16. Quindi adesso sappiamo una cosa che prima sospettavamo e basta: le mogli pancine sposano mariti pancini. Lui fa cuscini di capelli, e lei gioielli di latte materno. Tutto torna.

    1. si tutto torna, sù però, anche il pranzo di natale dell’ 82.
      Sopravviveremo a questa nuova rubrica?

  17. Ma pure un racconto di King cominciava più o meno così.
    Il commento dell’ultima tizia mi ricorda la geniale idea che ebbe una di quelle matte fissate con le reborn, che a un’altra matta che si era fatta fare la bambola con la faccia del figlio morto di un’amica suggerì di prendere la sua bambola… e farla vedere all’amica.
    Saranno le stesse due?

I commenti sono chiusi