68 pensieri riguardo “IL SEGRETO DI PATRIZIA CAP 8 – “La visione””

  1. Interrompe una messa e i presenti invece di perpetrare un esorcismo sorridono.
    Patrizia come Dustin Hoffman ne il Laureato.

  2. Un dono da X-men senza dubbio! Quasi migliore del mio che capisco se il tè è caldo o freddo con un sorso solo. Non ho scritto X-woman perché anche il dono “gli” dice le cose.

  3. Stavolta mi sono slogato la mascella dal ridere..

    “Non ho apprezzato il modo in cui mi hai risposto al telefono”
    E’ già TANTO che non l’ha mandata affanculo in aramaico antico.

    E già che ci siamo da stalking passiamo a persecuzione del poverello…
    Dio come vorrei che l’uomo rispondesse al “puoi dirglielo”
    un bel ” e che ca**o ne so io chi è sta qui?”

    Se penso che è tratta dalla vita di Ornella mi vengono i brividi..
    quando i meme diventano realtà.. brrr

    1. Sarebbe stato più bello se avesse risposto “è la matta del paese, non la conosci? La sorella lavora giorno e notte per pagarle le cure psichiatriche e per evitare il più possibile di stare nello stesso edificio con lei…sai com’è ha paura che quell’invasata la pugnali al cuore…accidenti a me, che l’altro giorno, quando ho lasciato l’orologio a casa, le ho chiesto l’ora!! Dovevo ricordarmi che l’anno scorso andava in giro a dire che il barista era il suo fidanzato e che stavano per sposarsi solo perché le aveva messo il cioccolatino nel piattino del caffè come a tutti!”

    1. Plot twist: dopo l’arresto si innamora dell’avvocato d’ufficio che alla fine la denuncia per stalking.

      1. Doppio plot twist con ritenuta d’acconto e doppio carpiato misto: l’avvocato d’ufficio e’ la bionda inelegante.

  4. MA PER DIO, LE (ANZI, GLI) HA SOLO CHIESTO L’ORA! Se voleva trombarsela mica se ne andava dopo che lei gli disse “Io te lo dirò!”

  5. No scusate dovrei forse scrivere a mente fredda per non rischiare di essere volgare ma…. non ce la faccio.
    Ornella… Ornellina Tesoro… MA COSA CAZZO TI DICE L’OMINO DEL CERVELLO??. Questa entra in chiesa durante una messa…” i fedeli sorridono al suo passaggio” Ci credo! è arrivata la scema del villaggio!!!
    passiamo oltre tralasciando l’ampolla delle benedizioni che da ex chierichetto mi sembra non esistere se non nel suo cervello marcio, ma:
    “non ho apprezzato il modo in cui mi hai risposto al telefono” ? MA HAI IL CERVELLO AFFOGATO NEL LETAME? Stracci i coglioni alla gente alle 4 di mattina e pretendi che uno cinguetti? Come già scritto, ma ringrazia l’onnipotente se non ti ha inanellato un rosario di bestemmie cesellate in avorio ed oro (crisoelefantine n.d.a) .
    Il dono di Patrizia a Lapalisse gli fa una Raspa!! Si accorge che non aveva apprezzato?? Ma era lampante cervello decomposto che non avesse apprezzato o no?
    Gli uccellini: Queste intelligenti bestiole cercavano in stormi ben definiti di affogarla nella cacca, evidentemente non ce l’hanno fatta!!
    E poi, colpo di Teatro, passa il disgraziato con la Bionda… e lei allora si fionda li a fare domande alla cazzo!!!
    “Puoi dirglielo”….. PUOI DIRGLIELO?? La risposta più ovvia sarebbe “una squinternata che da quando le ho chiesto l’ora continua a scartavetrarmi i coglioni!”
    aspettiamo invece con ansia e trepidazione cosa invece partorirà quel cervello inquinato da miasmi di calzini usati.
    Adesso per calmarmi devo andare a fare qualcosa di cattivo! non so…. picchiare un cucciolo, chiedere l’ora ad una cerebrolesa…. Boh!

    A proposito mi piacerebbe veramente poter vedere una foto della Vate(r) Ornella!

    1. Io fossi in te l’ora ad una cerebrolesa non la chiederei, io dopo questo “romanzo” ho imparato che se non ho telefono o orologio con me, piuttosto giudico l’ora in base alla posizione del Sole per non rischiare di chiedere l’ora a potenziali “Patrizia”…

  6. Farneticazioni.
    E la scema sotto “spero che lui dirà la verità”; ma quale verità? Ha solo chiesto l’ora, cribbio!

  7. Dopo infiniti tentennamenti e ripensamenti mi sono deciso: durante le ferie ho finalmente letto “It”, tutto d’un fiato. Poi rientro dalle ferie e mi trovo tre capitoli freschi freschi del segreto di Patrizia e… Dispiace dirlo ma Stephen King è un dilettante, il vero orrore è qui!!!

    1. Prova tu ad aprire la porta a una pazza di rosso indumentata e mai vista che ti guarda con gli occhi spiritati e ti parla incazzata. Poi vienimi a dire che non te la sei fatta addosso…

      1. si, te la ripulisce dal tuo sangue! Questa è una psicopatica, tutti gli psicopatici vedono, sentono e credono in cose che stanno solo nella loro testa. Se è davvero una storia vera allora ci sarà una strage prima del 30esimo capitolo e il 30esimo+1 concluderà il processo per la serial killer.

        Brrrrr ho i brividi, potrebbe diventare quasi un romanzo giallo interessante

  8. “una storia vera”. Vi immaginate ‘sto disgraziato che passeggia con la compagna/moglie/fidanzata e viene fermato da una pazza squinternata che gli chiede di parlare come se lui fosse l’amore della sua vita da sempre? Roba da avere le attenuanti generiche in tribunale…

  9. Secondo me il prete col segno della croce e quel “vai via” ha cercato di esorcizzarla, ritenendola pazza da invasamento.
    È evidente che tutti sanno che è pazza, le sorridono sempre come si fa ai folli. Per questo non lavora e passa il tempo a passeggiare vestita… probabilmente tempo prima si dimenticava i vestiti e ora sua sorella le mette qualche goccetta di nascosto.

    1. Se passeggiava vestita di sacchi neri, in effetti essendo così com’è, poteva sembrare più normale 😀

  10. Meraviglioso. L’idiota va correndo da una parte all’altra perché deve parlare ma i dialoghi si limitano ad un “ti devo parlare” e un “ora vattene”. Lei non apprezza la risposta del prete e il prete non apprezza il suo giudizio, ma in realtà non si dicono mai niente!
    Ma voi chiamate “prete” il vostro parroco? Io sono ateo ma uso “don….”, possibile che ste bigotte lo chiamano “prete”?
    Immagino lo scandalo nel prossimo capitolo quando l’uomo ammetterà di aver chiesto l’ora ad una scema per strada. Ormai per il suo matrimonio non c’è più speranza. Ora ho capito perché la mie fidanzate mi hanno sempre regalato orologi erano solo gelose.

  11. Il particolare dei fedeli che sorridono al suo passaggio ci rivela che Patrizia è nota in paese per essere mentalmente disturbata. Pure il prete ha rinunciato da tempo a impartirle la benedizione, preferisce farle un segno di croce, a mo’ di “vade retro Satana” per allontanarla dalla chiesa e non avere rotture di palle. Io sto con don Luca.
    Quanto alla verità che l’uomo dell’orologio deve rivelare, io credo che riguardi semplicemente dei trascorsi comuni al manicomio o in un reparto di psichiatria

    1. Ahahahah giusto! Lei passa e i fedeli ridono dicendo “è arrivata la scema”!

  12. Ogni volta che leggo un “capitolo” di questa merda di “romanzo”, mi sale una violenza incontrollabile!

    1. Ti posso aiutare io a controllare i tuoi impulsi.
      Concentrati, pensa invece a quante leggono quel “romanzo” trovandolo delizioso, immedesimandosi nella protagonista e indumentandosi di rosso escono a emularne le gesta!!

      Ecco, pensaci ancora un po’ su, si, bravo, così.

      Mi sta salendo il nazismo a pensarci…lascia stare, fai finta che non ti ho detto nulla XD

  13. 1) E i fedeli sorridono al suo passaggio, madonna, ma il segreto di Patrizia è che il suo ego è talmente grande che può far decollare un dirigibile?
    2) Perché? Di solito ci vogliono delle scuse per parlare? Tipo che se voglio parlare con mia madre è il caso che prima le spacco un vaso in testa per generare la situazione adatta?
    3) E si sconvolge pure perché al prete non glie ne frega una ceppa che lei non sia stata contenta di come è stata trattata dopo aver rotto le palle nel cuore della notte così senza motivo?? Un dirigibile? Patrizia con il suo ego ne tira su una flotta, altro che uno…
    4) “Adesso vai…” e completo la frase del prete “…in mona”.
    5) Pure gli uccellini volano verso di lei cantando, Biancaneve rispetto a Patrizia non è nessuno!
    6) Magari anche loro stavano venendo a messa, decerebrata?
    7) Ma può dirle cosa? Che il giorno prima Mistero ha dimenticato l’orologio a casa e che ha avuto la tragedia di incontrarla sul cammino del ritorno?

    Comunque mi sono già fatto un’idea di com’è la storia, allora: Mistero sta con la “bionda poco elegante” (fidanzati, non sposati, altrimenti si scatenerebbe la collera delle pancine), ma Patrizia grazie al suo dono capisce che lui con lei non è felice (probabilmente perché lei è “laureata al classico” e non sa quindi essere una vera donna), quindi farà tutto l’immaginabile e non perché si lascino in modo da subentrare, aspettiamoci di tutto.

    1. Eh, però se convivono senza essere sposati va mica bene!! Si vede che la bionda è una facilina non timorata, oltre che senza eleganza.

  14. Susate ma solo a me é risuonata nel cervellon angeli neri di Leali al “prete io ti devo parlare?”
    Aggiungendo cosi orrore all’orrore? (Scusate eventuali fans di Leali,quella canzone mi fa letteralmente schifo)

      1. si 😀
        ma prova a canticchiare prete, io ti devo parlare con quell roba la..
        il resto del testo distorto, che mi é comparso nel cervello é da scomunica papale, quindi glisso, non riesco a renderlo passabile..

  15. Ma….su “Timidamente amore” c’è stata, e a quanto pare c’è ancora, una certa difficoltà a metterlo in filmato….questo nuovo capolavoro ho qualche dubbio lo possano girare! Ditemi, pensate che scriva di getto, senza alcun progetto di testo pensato prima, o addirittura, stesa la brutta coppia e poi la “bella”?

    1. Insomma! Un minimo di attenzione in classe!

      Questa é la prima opera della immensa Ornella.
      De facto é il libro preferito di Sara in Timidamente Amore.

      Il segreto di Patrizia é stato scritto in età giovanile/senile, per questo, il testo é così genuino e introspettivo, ruspante direi, come un pollo all’ atrazina.
      La Vate scrive solo di ed esclusivamente di getto, l’impeto diarroico della sua vena creativa, che rende costipata la mente del lettore grazie al suo ermetismo analogico, non giungerebbe così bene, se ci fosse rielaborazione alcuna.

      “Lei non mi si prepara”..
      Come noto, usa dei quadernetti , ove scarica impetuosamente, a spruzzo, le righe che gustosamente consumiamo.

      Venendo alla domanda, E’ inadatto a una riproduzione cinematografica, che non renderebbe, la qualità, la consistenza, fluida, gelatinosa, del Segreto di Patrizia.
      Forse il teatro d’avanguardia, ma con difficoltà.

      Per stavolta non le do voto.
      Comunque signorina si ricordi che domani interrogo su Petalogia.

      1. “…ruspante come un pollo all’atrazina…” sei il mio nuovo eroe!!!
        Io però lo scrivere di getto di Ornella lo vedo più come un irreprimibile conato improvviso con subitaneo getto simil-idrante

      2. In pratica unendo la tua impressione e la mia, vien fuori precisa precisa la “gastroenterite virale.”

        Che sfiziosa, e coincisa recensione, delle opere della vate.
        Pensa, racchiude tutto in una sola infezione

        Immagina la fascetta sui libri…
        La vate Ornella: Gastroenterite per la tua mente.

      3. grazie della correzione, esimio collega, studioso della bibliografia Ornelliana. mio terribile Lapsus.

      4. penso a questo punto che non solo abbia la borsa LiVorno, ma anche lo zainetto !!

  16. Storia “vera” dell’idiota del villaggio che corre a destra e a manca – di rosso indumentato – farneticando a casaccio cose senza senso e venendo amabilmente scansato da tutti i sani di menti che appena ricevute le spalle fan gli scongiuri a più non posso.

    Nulla di nuovo, insomma; di storie come questa è pieno il mondo, basta girare un po’ di paesini di provincia

  17. Quindi l’uomo delle ore e’ il solito Herbert Ballerina, il prete e’ Rupert Sciamenna e la bionda Amalia Frellioje?

  18. I fedeli, l’ampolla…non sono pratica di liturgia, ma questa è piombata nel mezzo della funzione per parlare dei cazzi suoi col prete, corretto? L’impressione è che Ornel…ehm Patrizia non prenda con regolarità i suoi psicofarmaci. Tralasciamo l’inutilità da “superqualcosa” del “dono” che la scema crede di avere. Intollerabile che alle 4 del mattino il prete le abbia risposto gelido al telefono e incomprensibile che adesso un po’ si incazzi pure se lei ha la faccia da culo di lamentarsi!
    Dopo gli uccelli di Hitchcock gli uccellini di Ornella, al posto di Tippi Hedren Patrizia di rosso vestita.
    L’uomo dell’orologio e la sua bionda senza eleganza è meglio se cambiano paese, prima che la pazza passi da stalker a serial killer .

    1. Oddio l’ampolla delle benedizioni mi lascia perplesso, tralasciando che se entro in chiesa vado in combustione spontanea, mi risulta ci sia il secchiello per le benedizioni.. e l’aspersorio.

      L’ampolla con l’acqua santa, non la usavano gli esorcisti?
      Se rammento bene il film l’esorcista si, il che spiegherebbe 2 cosette su Ornell cough.. Patrizia.
      Comunque piccolo O.T ho trovato questa notizia
      e ho riso molto.
      http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/12/21/natalearriva-la-benedizione-fai-da-te_f1bc7e64-c205-4a6e-8597-b9540541a52b.html

      https://uploads.disquscdn.com/images/67e507ba1ecee671d5f3480c12147f33ae3e456034209bcc452b252ce8a49957.jpg

    1. e lo spogliarellista perseguitato da mesi dalla neosposina, e che poi mandò i saluti a Distruggere da Mikonos dov’era in vacanza con il suo boyfriend? quante risate!!!

      1. Vero vero… hai ragione.. quello che le da la busta con occhio lascivo!!! Mea Culpa!!!

  19. Il dono di Patrizia si attiva e capisce che il prete non ha apprezzato. Grazie al cazzo, sta dicendo messa, arriva un’invasata (tant’è che il prete la caccia via facendosi il segno di croce) che lo aggredisce, ti aspetti pure che ti apprezzi?

    “chi è lei” chiese la donna all’uomo.
    “puoi dirglielo”
    “ma che cazzo ne so, è una a cui ho chiesto l’ora qualche giorno fa, da quel giorno mi sta addosso come una piattola”

    1. Tutte le volte che penso a quel povero parrovo penso alle prove che Dio manda in base ai peccati delle persone…
      Questo prete doveva essere stato un gran puttaniere perchè altrimenti non si spiega!!!

  20. E la maestra disabile aiutata dal vigile a scendere dall’auto? Ce ne siamo dimenticati?

  21. Di questi tempi dedico ai componimenti di Ornella i momenti di difficile espletamento di funzioni corporali. La lettura, forse anche a causa delle risate che provoca (con conseguenti spasmi addominali), coadiuva e agevola il corso della natura, tanto che la consiglio al posto di qualsiasi lassativo, naturale o di sintesi. La vate sul water funziona!

  22. Pienamente d’accordo con te. ma soprattutto bisognerà dire al plotone d’esecuzione di non mirare alla testa…. no c’è nulla da colpire

  23. Il bello è se la verità dell’uomo (ennesimo ignoto nei racconti di questa disturbata Ornella) fosse questa: “Ca*** ne so chi è!”, ma poi la riconosce perché questa “trozzolosa” ha lo stesso vestito da giorni (che usa anche per dormire) e aggiunge: “Ah sì! Le ho chiesto l’ora l’altro ieri..! Mi sembrava un po’ strana, in effetti..”

  24. Ma scusa… Se smette di scrivere… Chi prendiamo per il culo? Io sta Ornella l’ho scoperta oggi e non ridevo così da non so quanto tempo. La voglio presidente del consiglio

    1. Inizialmente si, ma vedi che col tempo poi ti incazzi!
      Al giorno d’oggi va molto di moda l’analfabetismo funzionale (per me è un stronzata), ma qui si parla di analfabetismo e basta!
      Quindi rimango d’accordo coi Metallica: Kill ‘em all!

I commenti sono chiusi