Il Segreto dei mariti – ep 9 “Il Calciatore”

Nuovo giro, nuova corsa. In questo nono episodio della rubrica “I Segreti dei nostri mariti” scopriremo, forse, il segreto di un calciatore. E della sua felicissima moglie.

Ma quanto sarebbe bello incontrare la vate Ornella di Timidamente Amore?! Esatto!

Anche quest’anno questo blog è candidato in ben tre categorie alla Festa della Rete che si terrà il 10 novembre a Perugia. Qualora si dovesse prefigurare la vittoria, invierò due inviti speciali all’evento, uno per Sabrina e un altro per Ornella, la nostra scrittrice preferita.

Per votare è molto semplice, dopo aver inserito il vostro nome e la vostra email (quella vera, ma non arriverà mai nessuno spam), votate per almeno dieci categorie (altrimenti il voto sarà nullo) selezionando “Il Signor Distruggere” in:

• Miglior Personaggio
• Miglior pagina Facebook
• Miglior sito di satira

Per votare cliccate QUI

Su Sabrina ho poche speranze, ma la presenza di Ornella la darei quasi per scontata!

Ma ora concentriamoci su un nuovo segreto dei nostri mariti…

59 pensieri riguardo “Il Segreto dei mariti – ep 9 “Il Calciatore””

  1. Ma ovvio, torna a piedi facendo defaticamento, per questo ci mette tanto. Poi per l’accappatoio e la tuta puliti non dovrebbe proprio lamentarsi: ha un marito che non sporca, cosa pretende di più?

    1. Oppure è un pippone e lo tengono sempre in panchina, per cui non sporca la tuta e non bagna l’accappatoio!

  2. Voce del verbo MISTERIOSIRE … dal dizionario dei Sinonimi: “cornificare”.
    PS ma il mio uomo non dovrebbe essere per me un confidente e un amico a prescindere, come dovrei essere io per lui? Ma forse sono io che sono deviata neh

  3. “i segreti misteriosiscono un matrimonio e rendono il nostro uomo un confidente e un amico quando poi ce lo dicono”
    Immagino i salti di gioia che fanno le pancine quando il marito gli dice di avere l’amante “Che amico, che confidente, che gran cuore per rivelare il suo segreto!”
    Comunque non sarebbe un duro colpo per la relazione, abbiamo già capito che una pancina perdona tutto al padre dei propri figli (a parte i rapporti omosessuali, quelli non si sa se ci riescono).

      1. Sì: il marito andava tutti i fine settimana a Milano per lavoro e la pancina era tranquilla, perché un amico lo aveva effettivamente visto, al ristorante mi sembra, in compagnia del “collega”. Se non ricordo male scriveva di avere un figlio e che con il marito avevano momenti di tenerezza che si limitavano agli abbracci… ovviamente, le stava bene. Qualcuno nei commenti le aveva suggerito di guardare “I segreti di Brokeback Mountain” e un’altra pancina aveva chiesto l’intervento immediato di Sabrina. La cosa ancora più simpatica è che aveva chiesto l’anonimato, ma poi aveva risposto, a chi glielo chiedeva in un commento, che era proprio lei l’anonima. La furbizia ad altissimi livelli

      2. C’era anche quella che sapeva (per confessione di lui) che il marito l’aveva tradita con un uomo e aveva dubbi perché “le uniche persone che quella settimana avevano chiesto notizie di suo marito” eran state il portiere del palazzo, il fruttivendolo ed il proprio padre ?

  4. Il fatto che non ci sia scritto il segreto “misteriosisce” il segreto stesso.
    Però ha ragione, la rivelazione del segreto “me sto a scopa n’antra” renderà il marito non più marito ma amico (anche se ne dubito, una tonta così se lo tiene comunque).
    Ditemi che è un troll vi prego, ditemelo.

  5. Non vi è alcun segreto che “misteriosisca” questo matrimonio d’amore, honni soit qui mal y pense.
    Semplicemente, il marito gioca nel BenFICA.

      1. Immagino che quando riempie di gioia la pancina, il marito anzichè “L’Austriaco Felice” il marito metta “Cervo a primavera” di Cocciante.

  6. È un troll. Non è possibile, Non ci voglio credere.
    Non ci voglio credere che questa non ha capito niente….oltretutto con la stravecchia scusa del calcetto!!
    Tonta, sì..ma non fino a questo punto! E a seguire quelle altre che hanno commentato!

    1. Il problema è che anche se fosse un troll… cosa dire delle altre due che hanno commentato? :-/

    2. No-no, ha capito, ha capito, solo che NON ci vuole credere e quindi cerca di rimuovere.

  7. Se non fosse che gli altri mariti santarellini tornano a casa mezz’ora dopo la partita, avrebbe un’ottima copertura: lo sanno tutti che dopo il calcetto o il basket ci sono, in rigoroso ordine cronologico, birra, aperitivo, pizza+birra e un’altra bevuta, giusto per reintegrare le preziose calorie perse nello sforzo.
    Certo che gestire i propri panni sporchi potrebbe aiutare a non farsi sgamare in questi casi, ma evidentemente il quoziente intellettivo della moglie non è sufficiente per sospettare qualcosa…

    1. Boh, forse il marito pensa che, arrivando a casa con tuta e accappatoio intonsi, non ci siano “panni sporchi” da gestire..

  8. C’è sempre la demente che non capisce un beato nulla di quello che legge e chiede “qual’è” il segreto.
    La scimunita del primo commento pensa, invece, che le corna rendano più elettrizzante il matrimonio, perché lo “misteriosiscono”.
    La pancina del racconto mi fa un po’ pena: il marito non solo la tradisce, ma la ritiene anche una perfetta idiota, perché crede che tanto non se ne accorgerà mai. Poi penso che magari lei è di quelle che chiude gli occhi forte, forte e aspetta che lui finisca e, in fondo, mi fa pena un po’ anche lui

    1. Secondo me, neanche la stordita del primo commento ha capito che il segreto del marito consiste in un bel palco di corna alla moglie..
      Per il resto, sono tragicamente d’accordo con te..

    2. Da come la pancina pone la questione, direi che il marito la ritenga una perfetta idiota a ragion veduta. Ma questo non toglie nulla al fatto che lui sia un gran pezzo di m###a che non merita nemmeno quell’idiota di sua moglie!!!

    3. che poi e’ facile due dita di sabbia mezzo bicchiere d’acqua, versare la miscela nella borsa e tenere in macchina fino alla sera successiva. Ipanni puzzeranno di cadavere

    1. Agata!!!!! Cosa ci fai qui?? Corri a casa che Patrizia ti ha appena ciulato una missiva segreta e 3/4 della palazzina, tutta una squadra di calcio, mezza cittadina comprensiva di periferia, a meno del postino perché ha solo 2 occhi e 2 spalle che non sono proprio le doti che Patrizia cerca in un uomo!!

      1. Basta parlare così di mia sorella! ho già parlato con Don Luca che ha un cugino Maresciallo e vi denuncia tutti! E comunque adesso basta vado nel negozio delle bellezze ad imbellettarmi con le mie gioie!

  9. Se la signora abita a Milano ed è sposata con un pubblicitario giapponese che ormai è in Italia da vent’anni, il marito era a casa mia.
    (solo un paio di volte; mi faceva un po’ ribrezzo che poi tornasse a casa tranquillo con la borsa del calcetto. Ci sono tanti single o divorziati con cui fare cose simpatiche, non c’è davvero bisogno di andare a beccarsi gli sposati) :-/

  10. Provo tanta tanta pena per questa donna.

    Dalla premessa (per me) è chiaro come il sole che SA di avere un palco di corna tale da sradicare i lampadari di casa, ma anziché prendere di petto il marito preferisce l’autoinganno perché boh.

  11. Come è mio solito dire: “ciao cornutazza!”
    Un matrimonio misteriosito è ciò che ci vuole!
    A prescindere, un consiglio alla signora, provi a controllare le mutande a vedere se sono pulite pure quelle…
    Concludo con analisi domanda quasi seria: se uno sposa una pancina (e quindi un disastro a letto, una semi-analfabeta, una analfabeta funzionale e una persona fondamentalmente “cattiva” visto che fra lor si scannano e si danno delle troie ad ogni alito di vento), fa bene a tradirla, visto a che a letto farà cagare, oppure è doppiamente colpevole perché ha preso una donna che sapeva essere mentecatta invece dovrebbe aiutarla e starle vicino?
    Io una mezza risposta me la sono data e comincia così: “c’erano una volta i morti di figa…”. Tuttavia non è del tutto attinente poiché questo un’altra donna l’ha trovata e pare una “non-pancina”.
    Se qualcuno mi risponde sarei grato…la curiosità mi divora!

  12. Il marito una volta a settimana ALMENO, va a giocare a golf (mazza, palle e buche) altro che calcetto!
    Lei non so se pratica la filosofia dello struzzo o della “strunz”… sa, ma tace e le va bene ( da noi si dice Becco contento)
    Ma favoloso è che i segreti MISTERIOSISCONO… sul fatto che rendano il vs uomo un confidente ho i miei dubbi!
    Una cosa è certa: inventare scuse ad una pancina è come sparare ad un uomo mentre è sulla turca arrivandogli da dietro.

    Penso che accetterebbero anche un “tarapia tapioca come se fosse andani di un’ altra sbilicuda come di trombare invece che te!”
    che risponderebbero
    “si va bene grazie di aver chiarito!”

  13. Ma dai, questa è palesemente finta. Ricordo di aver visto la stessa identica scena della borsa da calcetto pulita in un film o in programma TV, probabilmente era “Alta Infedeltà”, ma le leggende metropolitane con piccole variazioni di questo episodio abbondano.

    1. Se ti dico che c’erano due compagni di squadra di pallavolo del mio moroso (gemelli…) che facevano la stessa cosa, cioè almeno una o due volte al mese usavano gli allenamenti come pretesto per uscire (soprattutto uno dei due), passavano in palestra, avvisavano i presenti che, nel caso, loro erano stati ad allenamento, bagnavano la roba e se ne andavano? Uno dei due lo fece pure ad una partita e, siccome aveva una delle più grandi facce da culo che io ricordi, dopo la partita ci ha raggiunti in pizzeria come se niente fosse…

      1. Chi, da ragazzo, non l’ha mai fatto manco una volta?

        Ma di solito lo si faceva per poter copulare uscire con la morosa di nascosto dai genitori, non certo perché si teneva il piede in due scarpe.

        Di solito, almeno. Poi, se uno nasce stronzo traditore lo è a quaranta come a quattordici anni…

      2. no aspetta, io non metto in dubbio che sia pieno di fedifraghi che si nascondono dietro al calcetto/pallavolo/curling/briscola, è proprio la storia della moglie che scopre tutto aprendo la borsa trovando il contenuto intonso che ho già sentito (o visto). E poi dai, va bene essere una pancina struzzo, ma qui, anche a non volerla vedere, la realtà è talmente palese che secondo me non possiamo che essere al cospetto di un troll.

  14. loro li chiamano segreti di uomini misteriosi, il resto del mondo li chiama bugie spudorate di omuncoli a mala pena in grado di circuire queste povere deficienti. d’altro canto, piuttosto che affrontare una realta’ dalla quale sarebbe comunque difficile uscirne, ci si costruisce un mondo alternativo piu’ sopportabile. a me ste cose fanno una tristezza.

    1. A me fa tristezza il fatto che esista un gruppo frequentato da donne che “chiudono forte forte gli occhi aspettando che tutto finisca” che manco una bambola gonfiabile!! Donne che provano il loro unico piacere nell’allattare a tempo indeterminato misurandolo al più in mesi invece che anni.

      Sarei quasi portato a dire che pure il bidone dell’immondizia sotto casa acquisisce un certo fascino in confronto, quindi non mi stupisco dei mariti che poi si trovano; seppur non li giustifico visto che nessuno ha puntato loro la pistola alla tempia per sposarsi ‘ste tipe.

      1. Non sono d’accordo. Il fatto di avere una certa visione del sesso e del ruolo della donna e’ da imputare a gravi errori d’educazione ed anche d’istruzione, errori subiti in tenera eta’ sicuramente. Io non le incolperei piu’ di tanto, queste vanno aiutate, non vanno sfruttate.

      2. Scusami, certamente ho male interpretato le tue parole, ma di fatto quando ti ho risposto prima non l’ho fatto certo per colpevolizzare le pancine, i loro uomini o entrambi.
        Stavo semplicemente esponendo un dato di fatto che mi fa provare tristezza nel suo insieme: donne che vivono la sessualità e la famiglia in maniera dissociata dalla realtà, uomini che vivono la sessualità e la famiglia in maniera dissociata dalla realtà. Non nutro il minimo dubbio sul fatto che entrambi, marito e moglie, non ricavano il massimo della soddisfazione da questo stato di cose, poi come decidano di evadere dalla realtà sono affari loro, non mi sento di colpevolizzarli più di tanto.

        Poi non capisco bene chi e come le starebbe sfruttando…boh…a sentire te i mariti sono dei volponi per averle circuite, ma non mi stupirei a scoprire che forse è il contrario; ad ogni modo per me vince sempre il detto: “Dio li fa e poi li accoppa” <—– non ho sbagliato, è proprio accoppa

      3. Beh, in questo caso specifico il tizio chiaramente approfitta della poca lucidita’ della tizia, per fare i propri comodi senza neanche preoccuparsi di inventare una scusa. Non e’ sfruttamento, ho probabilmente usato il termine sbagliato, ma e’ una forma di abuso. Poi ovviamente ci sono casi in cui la situazione e’ rovesciata a vantaggio della donna.

      4. Ti avevo scritto un commento ma o me l’hanno rimosso o c’e’ stato un errore di sistema. Dicevo che in questo caso il tizio approfitta chiaramente della scarsa lucidita’ della tizia, magari “sfruttamento” non e’ il termine giusto, ma e’ comunque una forma di abuso. Poi ovviamente ci sono anche situazioni diametralmente opposte, in cui e’ la donna ad approfittarsene.

  15. Mentre le nostre pancine raccontano del loro splendido matrimonio con “I segreti dei nostri mariti” da qualche altra parte c’è un gruppo di uomini che fa la setssa cosa in una rubrica dal titolo “Le palesi corna delle nostre mogli”

I commenti sono chiusi