35 pensieri riguardo “Il Segreto dei mariti ep 10 – “Obbligo o Verità””

  1. Gustosa anticipazione de “il segreto di Patrizia” ep.16.

    Guglielmo venne fatto accomodare su una panchina a pancia in su e gli spalmano della nutella sul “davanti”. Agata apre la porta con movimento circolare ed entrerebbe una donna coi capelli indumentata di un vestito rosso, puzzolente e macchiato di gioia, che si chinò su Guglielmo e…. vabbè, il resto è ovvio.

  2. Ed ora il segreto di suo marito lo sanno lui, lei, la loro classe d’allora, probabilmente tutta la scuola di allora (perché nessuno avrebbe potuto tener segreta, a 15 anni, una cosa “ghiotta” come questa!), poi tutte le Pancine di Sabrina ed ora tutti noi. Un segretone dissimulato alla grande, insomma!
    E poi, porca paletta e tutti gli utensili ad essa collegati, “SAPEVA CHE GLI FAREBBERO”????
    Dio benedetto, metti fine alla mia vita, se loro proprio non vuoi fulminarle!!!
    Ho tanta voglia di piangere… Ma credo invece andrò a sfamare i miei due gatti.

  3. Magari un po’ di pasta d’acciughe sul vocabolario per fare un favore alla lingua italiana?

  4. La pasta d’acciughe sul buco del culo…era meglio se rimaneva un segreto…mortacci loro!

    1. Alcuni di quei commenti denotano un QI a una sola cifra. Onestamente mi fanno un pochino pena e tenerezza.

  5. Ma perché sputtanare così il proprio marito! @Distruggere, secondo me un po’ ci sperano di finire sul tuo blog.

  6. Dica la verità, signora pancina!
    Lei si è innamorata quando ha visto quel bel sederino sodo e tondo e ci sarebbe voluta essere lei al posto del gatto..!

  7. Sono lieta di portare nel cuore ricordi ben diversi dei miei primi amori. E mai, sottolineo mai, mi sarei potuta innamorare di qualcuno vedendolo mentre un gatto gli leccava lo sfintere anale. Marica, diciamocelo, avevi una bella fame di c…oniuge.

  8. Credo mi machino un paio di passi logici quando cerco di capire come gli amici siano arrivati a tale soluzione:
    Problema: un tizio vuole dichiararsi ad una tizia ma e’ troppo timido
    Soluzione: spalmiamogli della pasta d’acciughe sullo sfintere anale e facciamoglielo leccare dal gatto

    poi quella del commento e’ fantastica, leggermente traslato suonerebbe piu’ o meno cosi’: “e’ vero, ai gatti piace la pasta d’acciughe, che cosa curiosa”.

  9. Complimenti vivissimi agli amici geniali del tizio, lo scherzo della pasta di acciughe nel culo per avere un analingus dal gatto è una vetta goliardica degna di nota (a fin di bene, perché poi alla fine ha scelto verità). Complimenti anche a Marica, che riesce a mettere una pietra sopra sui trascorsi del suo futuro marito con il gatto e ad innamorarsi di lui, dimostrando che il vero amore vince sempre sui gatti e sulla pasta di acciughe.
    Poi vabbè, piango per la grammatica italiana e mi struggo pensando al fatto che la tizia del commento, con il suo elevato livello di logica e comprensione verbale, ha diritto di voto, ma non si può aver tutto dalla vita…

    1. Avevo letto “genitali” invece che “geniali”.
      Non che non ci andasse bene lo stesso, eh.

  10. Al netto di disquisizioni filosofiche e animaliste. Ma non gli bruciava la pasta d’acciughe sul c**o a questo?

    1. Be’, mica hanno dato fuoco alla pasta con l’accendino.
      (se si devono fare gli scherzi bastardi, bisogna farli per bene!)

      1. E’ fatta di sale, la pasta d’acciughe. Secondo me se te la spalmi sul buco del c**o brucia. O no? io non provo!

        Ma guarda se ci si deve ritrovare a fare dissertazioni sulla pasta d’acciughe 😀 😀 😀

  11. A parte che viene da chiedersi a cosa le sia servito frequentare la scuola superiore, se poi scrive in un modo che sarebbe inaccettabile perfino alle elementari, ma i due tizi, proprio degli amiconi, eh! Quando si dice due amici del cazzo, anzi, del culo! Tanta solidarietà per il povero gatto…

  12. Gente che si sa divertire! Se solo proponessero una cosa del genere con il mio gatto la pasta d’acciughe se la ritroverebbero tutti infilata dietro dietro, povera bestia.

  13. Anilingus&zoofilia <3
    Non mi manca più nulla, posso pure rinunciare alla pizza per questo mese.

    1. no vabbè mi hai fatto strozzare con un fagiolino!!!! sei veramente un genio!!!!!

      1. Magari fossi un genio… sono mediamente pirla e tanto mi soddisfa mettiamola così 😀
        Cesira tu non sai la disperazione di fronte ai broccoli, che di solito facevo saltare con la pasta d’acciughe..
        Mo uso le acciughine vere e proprie ma non ho ancora la mano e sbaglio i quantitativi mannaggia alle pancine..

  14. questo segreto lo sa… tutta la classe dell’epoca! minchia che segreto… segretissimo!

I commenti sono chiusi