LA VICINA DI CASA PSICOPATICA

La perla del giorno merita di restare impressa sul blog a imperitura memoria. Una famigliola decide di passare il Natale in famiglia, in un’altra città, chiedendo alla vicina di casa di badare ai gatti. Ma qualche sordido risvolto accade.

Ed ecco alcuni commenti salvati prima che il post fosse rimosso dall’amministrazione.

Puoi vivere senza le Pancine? Esatto! Regalati il libro cliccando QUI.

29 pensieri riguardo “LA VICINA DI CASA PSICOPATICA”

  1. Queste persone meriterebbero il premio Nobel per aver demolito il concetto di “selezione naturale” introdotto da Darwin. Gente così imbecille non dovrebbe esistere.

      1. É li che sta l’errore: la selezione naturale dovrebbe relegare queste mentecatte tra le “inchiavabili” perché non portatrici di pool genetico “sano”
        Purtroppo pare che parecchia gente dell’altro sesso, evidentemente pari livello di trauma cerebrale, se ne freghino o le usino come svuota-bargigli giusto il tempo per farsi l’amante

        In ogni caso proliferano, ed é un problema

    1. Ti sbagli! La selezione naturale è frutto di un errore… Sopravvive chi si adatta meglio! Temo per la mia sopravvivenza! ?

  2. Mariapia idolo totale! Peccato che, visto che commenta in un nido di psicopatiche per le quali un simile comportamento è normale, probabilmente verrà bannata…

  3. Ma lo fa seriamente? Comunque nei casini ci va lei se nelle stanze hanno qualche telecamera di sorveglianza; di certo non vanno a dirlo a lei se le hanno o meno. La gente superficiale crede di essere furba.

  4. La povera padrona di casa è ignara di aver lasciato le chiavi ad una psicopatica! A certa gente dovrebbero impiantare un led sulla testa, per avvisare chiunque dovesse malauguratamente incrociare la loro strada, di non chiedere l’ora o indicazioni stradali, non lasciare le chiavi di casa, non confessare di prendere lezioni di cucina/ballo ma, è fortemente consigliato mangiare una mentina

    1. Visto che è stupida, la sgameranno sibito.
      Avrà dimenticato di richiudere le porte, o ci avrà lasciato qualche oggetto.

  5. Qui si sta criticando una persona che entra in stanze chiuse a chiave di una casa non sua e pensa di fare un duplicato pianificando futuri reati di violazione di domicilio. Sabrina, intervieni cazzo, qui si attenta alla libertà di tutti gli psicopatici!

  6. La psicopatica non è solo la vicina di casa, ma tutte quelle che rispondono al suo post, ignorando completamente il fatto che questa sia andata a frugare fin dentro i cuscini descrivendola “solo una cosa per sorridere”. Si scagliano invece contro Mariapia, rea di avere detto le cose come stanno e cioè che la psicopatica andrebbe denunciata. Queste donne sono delle merdacce e spero che il blog di Distruggere venga letto dalla famiglia ignara o da qualcuno che la conosce, perché questa personaccia merita di essere sputtanata con un dazebao nell’androne del palazzo

  7. Queste pancine si fanno i cazzi degli altri con vera curiositá e puntigliosamente, si facessero l’ unico cazzo a portata di mano allo stesso modo, forse, la smetterebbero di preoccuparsi così tanto di quelli altrui .

  8. Siamo all’apoteosi dell’assurdo pancinesco: per loro non si discute il fatto che la vicina si arroghi il diritto di “controllare” il livello di pulizia della padrona di casa frugando nei cassetti, negli armadi e fin dentro le federe dei cuscini (… Seriamente: maperchécazzo??? Dentro le federe dei cuscini? Che sperava di trovarci, bambini morti? Cani sepolti? – Semicit.) in stanze che erano state chiuse a chiave proprio per non farla entrare a farsi i cazzi dei padroni di casa: al massimo fanno notare che “verificare il livello di pulizia in quelle circostanze non fa verità perché prima di partire è normale lasciare un po’ di disordine”; non fanno un plissé sapendo che questa vuol farsi una copia delle chiavi di casa dei vicini senza il loro permesso e, soprattutto, senza che loro ne sappiano un’emerita fava; non si fanno problemi a leggere il comportamento da stalker della tipa ma saltano subito in testa all’unica normopensante accusandola di essere “esagerata, perché non ha mica rubato niente”, perché la povera vicina psicopatica sta solo raccontando una propria esperienza e se la si critica ne va dell’integrità del gruppo stesso e, soprattutto, dicendo come stanno oggettivamente le cose la si insulta e, cosí facendo, si víola il sacro regolamento del gruppo… Bisogna assolutamente che Sabrina intervenga!
    Sono basita, a ‘sto giro: letteralmente basita.
    … Perché cazzo controlla nelle federe???

    1. Perché è una frustrata, come la maggior parte di queste pancine, e passa le giornate a tirare a lucido la casa. Probabilmente esce solo per fare la spesa e per lasciare e ritirare i figli da scuola. Questo frugare nella casa dei vicini deve essere stato un ghiottissimo diversivo, tanto da sentire il bisogno di raccontarlo e definirlo “una cosa per sorridere”. Forse nella vita di motivi per farlo ne ha pochi

      1. mi sa che hai ragione….la cosa triste è che queste donne non sono così rare come pensiamo , e sembrano vivere felicemente (o quasi) in un altro secolo se non addirittura in un’altra dimensione spazio temporale.

      2. Non ti so rispondere, bisognerebbe chiede alla minus cosa si può trovare DENTRO le federe. Potrei capire sopra (sulla mia, per esempio, al mattino ritrovo i miei capelli) ma dentro? A parte il cuscino, cosa si può trovare?

  9. Ma che razza di genio!
    Lo scrive in un gruppo di facebook con tanto di nome, cognome e foto in bella vista.
    Almeno fattelo pubblicare in anonimo!
    Tramite il suo profilo si potrebbe tranquillamente capire dove abita e chi siano questi vicini di casa.

  10. Al di là del reato… Ma questa va a ficcanasare per stabilire quanto è pulita la vicina? E vorrebbe continuare a farlo regolarmente? E perché? Che cavolo gliene frega? Roba da casalinghe pettegole degli anni ’50… Fortuna che è troppo ignorante, altrimenti le installerebbe in casa una webcam nascosta, per godersi un reality privato in streaming h24.
    Mai lasciare le chiavi a persone di cui non si abbia iper-fiducia. Mai!

  11. avessi una vicina così chissà cosa scriverebbe di me su facebook… nemmeno il balcone tengo in ordine. DIGOS intervieni!

  12. Minchia, talmente scema che ha fatto incazzare pure le pancine…ora le ho viste tutte e mi torna un barlume di speranza nell’umanità; non è forse questo il senso del Natale?

  13. “solo una cosa per sorridere ?”
    (1) va a cercare se ci sono le chiavi nel retro della porta del bagno. Una persona normale non ci pensa neppure.
    (2) prova a vedere se la chiave del bagno apre le altre porte. Una persona normale non oserebbe mai.
    (3) dopo aver scoperto che funziona, si fa i cavoli della vicina. E la fiducia che gli hanno dato i vicini finisce nel gabinetto.
    (4) non soddisfatta chiede consiglio su come farsi meglio i cavoli della vicina. Ma perché?
    (5) prende in considerazione l’idea di fare una copia delle chiavi. E qua ci sarebbe una sottolista di motivi per cui dovrebbe avere capito da sola che non è una buona idea.
    E la povera Mariapia si trova aggredita perché ha osato dire qualcosa di sensato.

    La maggioranza delle presenti (admin inclusa) non conosce la differenza tra critica e insulto (ma neanche battuta, considerando cosa è successo all’eroica pancina che ha osato fare la battuta della renna). È molto difficile correggere i propri errori se anziché ascoltare i giudizi critici ti circondi di persone che non solo mettono tutto a tacere ma addirittura ti dicono che va tutto bene e ti offrono consigli su come fare di peggio. Me le immagino un po’ come una sorta di Pinocchio, che non sopportando i consigli del Grillo Parlante preferiscono bannarlo dal gruppo.

    1. Mah, a me preoccupa questa gente perché non hanno nemmeno un briciolo di senso critico: per loro é piu importante il gruppo e la sua armonia che il rispetto delle altre persone

      Praticamente un terreno fertile per stronzate come il nazismo: se una ammazza il figlio e chiede informazioni le altre minorate daranno suggerimenti su come scioglierlo nell’acido

      1. Il figliastro, al limite.
        Se qualcuna ammazzasse il figlio decadrebbe lo status di Santa Mammina Pancina e non godrebbe piú dell’immunità di gregge di quello specifico ovile di capre…

  14. Certo, fare il duplicato della chiave e’ sicuramente legale!

    Il suggerimento e’ di passare tutte le stanze col Luminol, eventualmente chiedendo una consulenza alla Scientifica. Non si sa mai

  15. Le federe erano sul tavolo della cucina? Perché in quel caso è scontato che ci si debba guardare dentro ?

I commenti sono chiusi