65 pensieri riguardo “I Segreti dei nostri mariti ep 28 – “La donna della strada””

  1. Lieto fine? Nessuno ha preso a sprangate lei, il marito e gli amici del marito; dove cazzo sta il lieto fine?

    1. Se li avessero presi a sprangate come meriterebbero non sarebbe stato un lieto fine…per loro

  2. Ma… quella poveretta si è dovuta licenziare per colpa di questi stronzi? Siamo nel campo della delinquenza! E quella scema la definisce una storia a lieto fine?!?! Qui ci vuole uno psichiatra, ma bravo… consiglierei il dott. Lecter.

  3. Che schifo di persone. No veramente provo ribrezzo, sdegno, quasi nausea per questa miscela di stupidità, ignoranza e meschinità.

  4. Dunque per conferma: il marito e i suoi amici andavano (e probabilmente vanno ancora) a puttane solo che non le pagano. Dopo anni una di queste ragazze che è riuscita apparentemente a sfuggire alle grinfie del magnaccia e a lavorare in una pasticceria (che visti certi annunci della rubrica il lavoro dei sogni non so quanto possa essere un guadagno) viene riconosciuta dal puttaniere e dai suoi amici. La poveretta resasi conto della cosa per la vergogna si licenzia (o viene licenziata). Ma per una ritardata è una storia a lieto fine. Mi sono perso qualcosa?

    1. Guarda, lì per lì ho pensato che si fosse licenziata per non subire molestie e ricatti, e già mi ero incazzato. Poi come te ho pensato che forse era ancora peggio, forse era stata licenziata e MALEDIZIONE!, vorrei averli tra le mani questi qua!!!

      1. Io ho pensato subito a questo, e mi ha demolito, anche perché come te avevo iniziato ridendo per la demenza del considerare un punto a favore del marito il fatto di scappare senza pagare dopo la consumazione.

    2. Ti sei perso loro che l’hanno aspettata fuori dal lavoro, forse si è licenziata per paura.

  5. Su una cosa ha ragione, visto che non c’è stato lo scambio di soldi concordato non è prostituzione bensì truffa.
    A cui aggiungerei una bella denuncia per molestie.
    Meno male è arrivata una mamma.

  6. Che schifo. Sono veramente disgustata. Veramente con queste esseri non pensanti ne’ senzienti c’e’ limite al peggio

  7. “Questa e’ una storia a lieto fine”.
    Ma andata tutti a fanculo: te che commenti, te che ti sei sposata un figlio di puttana, e te, uomo di merda, che sei quanto di piu’ schifoso possa esistere al mondo.

  8. Vi prego… datemi il cervello di una pancina… visto che saper parlare 6 lingue, avere due lauree e due diplomi pare serva solo a rendermi indegna del mondo del lavoro.
    Almeno il mio unico obbiettivo sarebbe diventare un’incubatrice e un ausilio alla masturbazione di mio marito, e fine delle paturnie…

  9. Avevo iniziato a leggere ridendo, finisco di leggere e sono nauseato.

    Ste merde vanno a puttane e scappano senza pagare…. e già qui ci sarebbe da dire… e sorvoliamo sull’idiozia della pancina che prende per buona l’affermazione “se non paghi non è prostituzione”. Al di là dell’imbecillità pancinesca, ma il dubbio che tuo marito oltre a essere puttaniere sia pure ladro non ti sfiora, brutta stronza???
    Ma non basta. I nostri prodi maschioni casualmente re-incontrano un’ex prostituta che è riuscita a trovare un lavoro che non la costringa a vendere il suo corpo… nossignore, la devono tormentare finché lei non molla il lavoro e scappa…. immagino che razza di persecuzione avranno messo in atto sti stronzi!!! Sono pressochè sicuro che avranno messo in atto anche ricatti del tipo “se non ce la dai (gratis, ovviamente) diciamo chi sei alla padrona del negozio”. Sarebbero da denunciare!!!
    Ma per fortuna, come scrive la pancina schifosa che ha avuto il coraggio di scrivere un post del genere, ora c’è una mamma e – come dice la pancina ancora più schifosa che ha commentato – almeno questa storia è a lieto fine… non sia mai che una puttanazza possa servire le paste per sbaglio ai loro bimbi di merda!

    Mi auguro solo che la povera commessa abbia trovato un altro lavoro lontano da questi bastardi, e non sia tornata sulla strada.
    Francamente, con sta gente mi vien voglia di usare la mazza di Negan, e sorvoliamo sul non uso della lettera “h”, che è l’ultimo dei problemi…

    1. No, la mazza di Negan è troppo rapida, ci vuole qualcosa di molto lento e doloroso…
      Oppure fare come Negan, la mazza la usi, ma sui suoi figli!

    2. Condivido anche virgole e spazi. Purtroppo ho anche appena mangiato e la nausea non è solo metaforica.

    3. Un mare di applausi, davvero, perché sei riuscito a dare forma a tutta l’incazzatura che avevo ma non sapevo tradurre in parole

  10. “Fortunatamente è stata assunta una mamma”, perché ovviamente questa peripatetica, pur essendosi “convertita a una vita buona”, non può aver dato alla luce dei figli.
    Ci sono dei post in cui queste decerebrate mi fanno una certa tenerezza (non voglio dire “pena”); questo mi fa decisamente rabbia! Questi potrebbero aver mobbizzato (o peggio) la ragazza, costringendola a lasciare un lavoro, e ‘sta deficiente (e anche quella che commenta) ne è anche contenta! Boh!

  11. Ecco che settimana dopo settimana esce fuori l’identikit del marito pancino: sono delle m… non ho altre parole

    1. Tanto quanto le mogli, come si dice da queste parti: non si piglia chi non si rassomiglia.

  12. “Almeno questa storia è a lieto fine”. Queste oltre tutto non hanno un briciolo di umanità! Sono mostruose!

    1. Saranno le stesse che vanno a manifestare per il crocifisso nelle scuole, o mettono i post sui poveri gattini abbandonati.

      1. Considerando come tra l’altro i loro cari maritini si industriano per trapanare il buco B, non faresti nemmeno tanta fatica …

  13. Che bassezza morale! Fanno proprio pena. Prenderei marito e moglie a colpi servendomi della tipa che plaude al “lieto fine”.

  14. Davvero eccezionale. Fatemi capire: un minus habens va a terrorizzare donne da marciapiede con il suo gruppetto di bulli deficienti ( col cavolo che le tromba, quella è la parte proposta all’amata mogliettina dal suo ego delirante..), un bel giorno una di queste riesce a rifarsi una vita (o magari era sotto copertura per aver denunciato il racket che la sfruttava….) e lui decide di sputtanarla -scusate il calembour- grazie anche all’aiuto dei suoi compagni di merende… Da Oscar!! Date un uomo a questa medaglia!

  15. per quanto ne so io, con una prostituta ‘prima pagare, dopo vedere cammello’.
    quindi la faccenda della fuga è solo per far credere alla pancina che non si tratta di prostituzione. se poi hanno veramente fatto in modo da farla fuggire dal posto di lavoro, be’, sono senza parole. spero sia un fake, ma temo di no, purtroppo

  16. Poverina, si sarà sentita umiliata a rivedere quei ladri maiali.
    Ci credo che se ne sia andata.

  17. Recentemente, su youtube , sono stata attaccata perchè , al commento di un’utente che diceva che chi ha figli è migliore e più responsabile di chi non ne ha, ho ribattuto che fare figli non rende migliori, nè tanto meno da il diritto di prevaricare gli altri, nè mette al di sopra della legge e delle regole di buon senso, ecco, questa storia è l’ennesima dimostrazione che ho ragione io: Ergo, se sei una merda umana, molto probabilmente lo rimarrai anche dopo esserti riprodotto/a, anzi potrebbe anche verificarsi il caso di diventare ancora più merde di prima e ovviamente c’è il rischio che tirino su delle merde a loro immagine!

  18. La cosa più tenera che riesco ad augurare al gruppo di puttanieri e di finire quanto prima nelle mani di un magnaccia, possibilmente affiliato alla mafia nigeriana con chi i loro testicoli possa farci un bel rito vudù. Poi voglio vedere come lo spiegano alle mogli mentecatte che se scappano senza pagare è ancora peggio del normale sfruttamento della prostituzione.

    1. Io ho avuto per tutto il post il sospetto che in realtà l’avessero violentata in gruppo. Quale prostituta si fa pagare dopo?

  19. Lei è la classica pancina idiota che considera le parole del marito verbo divino rivelato. Lui e gli amici delle grandissime merde, se è vero che, dopo avere usufruito del servizio, scappavano senza pagare. Ma i vermi che strisciano nella terra hanno più dignità di voi. Non contenti del loro encomiabile comportamento, decidono di scendere ancora più in basso, al livello di decompositori e bioriduttori, e me li vedo i bulli che aspettano la povera ragazza alla fine del turno di lavoro e la accerchiano “per fare due chiacchiere”, costringendola a scappare. E chissà se c’entrano qualcosa anche con il fatto che abbia smesso di lavorare in pasticceria. Uomini da nulla, smidollati che giusto con una pancina possono accoppiarsi, ché una donna con un po’ di sale in zucca da gente così non si farebbe nemmeno allacciare le stringhe. Similes cum similibus congregantur

  20. Oltre all’assurdità del “se non pago non è prostituzione”, oltre allo schifo del definire “lieto fine” lasciare senza lavoro una donna che era riuscita ad uscire dal giro della prostituzione, ci rendiamo conto che questi hanno aspettato la donna fino alla chiusura della pasticceria?
    “ma lei è scappata via.” E ci credo!

  21. Non riesco ad immaginare e quantificare la fatica, l’impegno e la forza che questa donna ha avuto per uscire da quella situazione e trovarsi un lavoro normale. Spesso molte ci riescono grazie ad associazioni e lavoro di tante altre persone. Ma riesco ad immaginarmi benissimo questo schifoso e i suoi compari ad aspettarla per strada a chiusura, farle paura, farla sentire impotente e ancora prigioniera della sua vecchia vita. Riesco ad immaginarmi la paura di una violenza di gruppo nei suoi occhi e la fuga di questa disgraziata.
    Si questo ”segreto” non puo che fare rabbia.

  22. Scusate ma credo proprio che in questo caso pubblicare il post in una rubrica di intrattenimento sia stato un errore, questo post andrebbe segnalato alle figure professionali di competenza, vale a dire assistenti sociali e psichiatri per quanto riguarda la mamma pancina che ha raccontato l’episodio e l’altra che l’ha commentato ritenendo che il tutto fosse finito bene, e la Polizia di Stato per quanto riguarda il marito della signora e i suoi amici i quali con buona probabilità sono un branco di stupratori seriali di prostitute. Infatti nessuna prostituta si lascerebbe fregare due volte dallo stesso cliente dopo che questi già una volta abbia beneficiato della prestazione senza pagare, e per quanto ne so le ragazze si passano voce sui “cattivi clienti”, pertanto dubito fortemente che i rapporti successivi siano stati consenzienti, bensì quasi sicuramente estorti con qualche forma di costrizione e/o violenza, In altre parole Dicesi stupro. Aggiungiamo che il branco di schifosi è tornato a perseguitare la donna dopo l’orario di chiusura per “fare due chiacchiere”. Forse sono solo paranoica, ma leggendo il post mi si è acceso un campanello d’allarme e ritengo che la poveretta possa correre un pericolo se nessuno interviene. Vorrei che il signor Distruggere segnalasse il caso per scongiurare risvolti drammatici

    1. La stessa identica cosa che ho pensato anche io: questi l’hanno aspettata in branco dopo l’orario di chiusura perché non volevano solo “parlare”, il racconto è agghiacciante!
      Se possibile, anche se il post è anonimo e non so cosa potrebbero ricavarne, chiedo anch’io al Signor Distruggere di segnalare immediatamente questo post all’autorità nella speranza che possano in qualche modo risalire alle persone coinvolte e mettere fine a questa atrocità!

      1. Non so nemmeno io come potrebbero fare, ma credo sia meglio una segnalazione “inutile’ che una omessa con possibili conseguenze!

  23. Nel mondo “Sottosopra” della pancina lei, il marito, e i suoi amici quindi sono i BUONI, e questa povera disgraziata che, dopo essere sfuggita dalla vita di strada, viene anche messa in condizione di fuggire (se non peggio) è la CATTIVA…l’unica consolazione è che la pancina è inc***ta 3 volte:
    – il marito è uno che va a mignotte
    – il marito va a mignotte e neanche paga
    – la pancina è convinta che le 2 cose sopra facciano del marito uno che ha fatto le sue esperienze

  24. e il bello e’ che questa e’ gente che si dichiara cattolica, a volte cattolica praticamente, ma del Gesu’ che predicava rispetto per il prossimo e soccorreva perseguitati, storpi e prostitute ovviamente non vi e’ traccia.

    1. Cose che succedono in un Paese dove “certi” ministri danno l’esempio giurando su bibbie e rosari, e poi godono nel perseguitare i migranti.

    2. Se tanto mi dà tanto, visto il livello morale e culturale di questa gente, mi sa che questi sono quelli che si spacciano per difensori dell’italianità, ma non sanno mettere assieme tre parole in italiano corretto, e quando hanno difnito di difendere l’italianità diventano quei paladini della cristianità (e delle nostre tradizioni cattoliche) che non vedono l’ora di vedere un barcone carico di poveracci che cola a picco nel Mediterraneo. Degni sostenitori del nostro ministro cosplayer.

    3. Immagino un cattolico vero ti risponda che queste persone di merda non sono cattoliche, ed ha ragione.

      Le pancine vivono nel bias. Pertanto non esiste altra soluzione che essere cattoliche, perché lo sono tutti e questa nazione è cattolica. Prova ad infiltarti come pancina modello, con l’unico difetto di essere laica, atea o anche mussulmana.

      E non è solo religione: compertamento, vestiario, ruoli di genere, persone affidabili (un prete è a priori affidabile, un insegnante non proprio), politiche ecc…

      Forse sembrerò il collega di dr House che come problema il lupus ogni volta, può darsi. Ma tanté che queste vivono e si comportano in base a delle regole non scritte in uno stile di vita degno di una dittatura totalitaria alla Orwell maniera. A furia di subirla la incarni.

      PS: si, i figli sono destinati a diventare come i genitori, se non trovano un’altra figura che li ispiri o che li spinga in altri percorsi.

  25. Io spero che quella donna non abbia fatto una brutta fine.
    La cronaca è inquietante!

  26. Veramente non ho parole, mi è toccato pure leggere “lieto fine” con tanto di faccina sorridente…
    Questa ha sposato un grandissimo pezzo di merda e non se ne accorge…anzi, l’intero gruppo di pancine non se ne accorge…
    Non è nemmeno un problema di scarsa alfabetizzazione o di scarsa attività neuronale, questa è proprio assenza di umanità: in altre parole, bestialità

    1. Ma infatti la cosa aberrante è che la pancina non sia stata subissata di critiche… e non parliamo della moderatrice di sto gruppo di decerebrate, bella merda pure lei.

  27. No. No, vabbe’, no.

    NO.
    Adesso m’incazzo malissimo.

    Questa roba e’ da denuncia E da spedizione punitiva.

  28. Chissà cosa si prova ad aver fatto perdere il lavoro a una poveretta per sentirsi superiori, oltre che morti di fame.
    Bella manica di merde, dai maschi omega alla rintronata che se ne è sposata uno, complimenti.

  29. Da dove viene il razzismo? Io vedo questo e anche molto altro. Questa è gente fuori e purtroppo vive con noi.
    (Il marito è il compagno di quello che non guidava il camion e entrambi lavorano per la mafia?)

  30. Ma solo io penso che questa cosa dell’essere donne di strada sia una balla e che invece questo qua andasse a molestare di norma tizie a caso?

  31. fatemi capire.. questi andavano a baldracche ,se le facevano e poi non le pagavano ..
    Ma ci credo che la”donna di strada” non lo vuole piu vedere suo marito, le ha rovinato la vita,senza contare le botte che si è presa dal pappone che non riceveva i soldi.

  32. alla “donna della strada” ha rovinato la vita,senza contare le botte che si è presa dal pappone

I commenti sono chiusi